Ligue 1 (ottava giornata play-off): secondo posto in vista

Ligue 1 (ottava giornata play-off): secondo posto in vista
Ligue 1 (ottava giornata play-off): secondo posto in vista
-

La lotta per il secondo posto sarà al centro della prima tranche di partite dell’ottava giornata di play-off del campionato di Ligue 1 di calcio professionistico, che si svolgerà il 25 e 26 maggio, con due confronti tra, di uno da un lato, Etoile du Sahel e Stade Tunisien allo Stadio Olimpico di Sousse e, dall’altro, tra US Monastirienne e CS Sfaxien tra e al Mustapha Ben Jannat di Monastir.
Sabato tutti gli occhi saranno puntati su Sousse, dove i pupilli di Khaled Ben Sassi vorranno ottenere un risultato positivo per confermare il risveglio e la prestazione molto soddisfacente nonostante la sconfitta contro l’Esperance all’ultima giornata, seguita dalla qualificazione ai quarti di finale. Coppa di Tunisia.
Per fare questo, il club della perla del Sahel, ha iniziato un percorso di preparazione in vista di questa importante partita, nella speranza di uscirne vittorioso e di scavalcare i diretti avversari in attesa dei risultati del resto dei risultati e dei gironi del girone. fase dell’incoronazione.
Il tecnico Khaled Ben Sassi dovrà fare affidamento sulla stessa squadra e sulla stessa tattica, viste le prestazioni di tutto rispetto fornite nelle ultime due gare, pur apportando alcuni piccoli aggiustamenti dettati da emergenze e infortuni, in particolare l’infortunio muscolare subito dal centrocampista Soumaila Sidibe.
Dal canto suo, lo Stade Tunisien si recherà a Sousse con il morale alto alla luce dei risultati positivi che la squadra ha ottenuto nelle ultime settimane, motivo per cui lo staff tecnico guidato da Hamadi Daou ha scelto di preparare la partita senza la presenza di pubblico in per garantire la massima concentrazione ed evitare qualsiasi distrazione.
Tutto fa pensare che Daou potrà contare sugli stessi nomi che hanno disputato l’ultima partita di campionato, per preservare gli automatismi e l’armonia che da sempre caratterizzano il rendimento della squadra del Bardo, in particolare nel centrocampo guidato da Oumarou.
Il tecnico potrà contare anche su un’efficace linea d’attacco grazie alla disponibilità di Khadraoui e Mejri, per migliorare la classifica della squadra, attualmente al terzo posto con 10 punti.
Domenica, l’US Monastirienne ospiterà il CS Sfaxien in una partita che si giocherà senza la presenza di pubblico dopo la sanzione a porte chiuse imposta alla squadra dalla National Professional Football League (LNFP). Tuttavia, nonostante la sanzione, il club della capitale Ribat, che occupa il secondo posto con 12 punti, a 5 punti dal leader dell’esperanto, cercherà di confermare la ripresa iniziata con una nuova vittoria, contando sul suo efficiente undici del momento in su cui il tecnico Lassad Jarda ha riposto la sua fiducia nelle ultime uscite.
Nell’altro campo, anche il CS Sfaxien punterà alla vittoria, perché un successo domenica avvicinerebbe il club alla capitale del sud (4,9 punti), da qui il meticoloso percorso di preparazione osservato a Sousse.
La partita ha il sapore di una sfida anche per il tecnico Mohamed Kouki, che affronterà la sua ex squadra.
Kouki dovrebbe probabilmente partire titolare con lo stesso undici della partita contro lo Stade Tunisien, facendo a meno dell’infortunato Wadhah Zaidi.
Lo staff tecnico dello Sfaxien, invece, recupera Hazem Haj Hassan, recuperato dall’infortunio che servirà come opzione aggiuntiva per Mohamed Kouki contro l’US Monastir.

Ecco il programma della giornata:

Sabato 25 maggio:
A Sousse (15:30):
ES Sahel – S Arb tunisino: Ahmed Dhaouadi – VAR: Aymen Nasri

Domenica 26 maggio:
A Monastir (17:30):
US Monastir – CS Sfaxien Arb: Fraj Abdellaoui – VAR: Naim Hosni

Domenica 2 giugno (17:00):
A Radès:
C Africano – Esperance ST Arb: Da designare

– Annuncio-

-

PREV Tennis – Roland-Garros: dove e quando vedere gli ottavi di finale di Varvara Gracheva, l’ultima francese?
NEXT USA: Trump evoca un “punto di rottura” in caso di reclusione