Sport – OM – Gambardella: che fine hanno fatto i ragazzi del 2017?

Sport – OM – Gambardella: che fine hanno fatto i ragazzi del 2017?
Sport – OM – Gambardella: che fine hanno fatto i ragazzi del 2017?
-

Quelli che hanno sfondato

Due nomi spiccano nella formazione titolare dell’OM del 27 maggio 2017: la cerniera centrale, composta da Boubacar Kamara e Lucas Perrin. I due ragazzi hanno avuto più successo. Il primo ha giocato 170 partite con la maglia dell’OM prima di partire per l’Aston Villa nell’estate del 2022, dove ha impressionato fino alla rottura del legamento crociato del ginocchio questo autunno. Il secondo ha indossato la maglia cielo e bianco una quindicina di volte tra i professionisti, prima di partire per lo Strasburgo, sempre nell’estate del 2022, per 1,5 milioni di euro. In Alsazia si è affermato da titolare (31 partite di L1 in questa stagione). In questa categoria possiamo aggiungere Yusuf Sari, entrato in campo nella finale del 2017 e ora nazionale turco e giocatore dell’Adana Demirspor (24 partite della Süper Lig in questa stagione), così come il terzino destro Abdallah Ali Mohamed, passato in Belgio dopo l’OM, ​​e ormai ben consolidato allo Stade Lausanne, nella prima divisione svizzera (28 partite in questa stagione).

Quelli che hanno provato all’estero

Tra coloro che non hanno sfondato del tutto, ne troviamo alcuni che hanno tentato soprattutto la fortuna all’estero, come il portiere Suan Besic. Il bosniaco ha attraversato la riserva dell’Angers, prima di approdare in Portogallo, prima con i giovani del Guimaraes, poi al Vilafranquense, in 2a divisione, senza mai giocare troppo. Ha definitivamente concluso la sua carriera nel 2022. Sacha Marasovic, il suo ex compagno olimpico (trequartista) ha avuto più successi: il croato ha giocato nel suo paese, in Slovacchia e ora in Bosnia, al GOSK Gabela (14 partite in questa stagione). Infine, l’attaccante Gent Dinaj, marcatore dell’OM nella finale del 2017, ha giocato in Lussemburgo, all’US Mondorf (8 partite in prima divisione), ma si è fermato rapidamente nel 2021.

Coloro che sono rimasti in Francia

Infine, c’è chi è rimasto in Francia senza mai realizzare il proprio sogno professionale. Christopher Rocchia, terzino sinistro, e Florian Chabrolle, attaccante, hanno avuto comunque l’onore di indossare qualche rara volta la maglia dell’OM, ​​senza che ciò desse avvio alla loro carriera. Il primo, ceduto in prestito al Sochaux e poi lasciato svincolato per il Digione, non ha più un club, il secondo nemmeno dopo aver giocato una ventina di partite ad Ajaccio tra Ligue 2 e Ligue 1.

Ritroviamo altri due ex ragazzi in N2 e addirittura nella stessa squadra Jura Sud! Raouf Mroivili, centrocampista difensivo, e Housseine Zakouani, ala destra, hanno intrapreso strade diverse per ritrovarsi in questa stagione, da dicembre. Per la cronaca, sono arrivati ​​4° nel proprio girone, grazie in particolare ai 2 gol di Mrvoili (in 13 partite) e ai 4 gol di Zakouani (in 24 partite).

-

PREV Cosa nasconde la polemica Fèt Kaf
NEXT Una giornata olimpica organizzata a Lione il 23 giugno