Giornata internazionale della biodiversità in Senegal: Daouda Ngom sottolinea la necessità di preservarla – VivAfrik

Giornata internazionale della biodiversità in Senegal: Daouda Ngom sottolinea la necessità di preservarla – VivAfrik
Giornata internazionale della biodiversità in Senegal: Daouda Ngom sottolinea la necessità di preservarla – VivAfrik
-

Il ministro dell’Ambiente e della Transizione ecologica, Daouda Ngom, ha insistito giovedì a Saint-Louis sull’importanza di preservare la biodiversità, di fronte alle “multiformi minacce” che gravano sull’ambiente.

Intervenendo nell’ambito della Giornata internazionale della biodiversità, celebrata mercoledì 22 maggio, ha indicato che questa celebrazione è “un modo per sensibilizzare la comunità internazionale sull’importanza di preservare la biodiversità perché oggi le minacce sono multiformi”.

Parlando ai giornalisti a margine dell’incontro, ha affermato che “stiamo assistendo a una sempre maggiore frammentazione degli habitat. Assistiamo sempre più alla comparsa di specie evasive. Assistiamo sempre più a un inquinamento multiforme. Stiamo anche assistendo allo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali e agli effetti del cambiamento climatico”.

Secondo Daouda Ngom “tutti questi fattori contribuiscono ad aumentare l’erosione della biodiversità a livello globale. Quindi, preservare la biodiversità è diventata una questione globale”.

Ha inoltre sollevato la questione del rafforzamento della cooperazione transfrontaliera tra il Senegal e la Repubblica islamica di Mauritania, in particolare attraverso la Riserva della biosfera transfrontaliera del delta del fiume Senegal (RBTDS).

Questa riserva è “un ecosistema condiviso tra Senegal e Mauritania, che possiede un marchio internazionale di Riserva della Biosfera e la cui gestione avviene in perfetta collaborazione tra la direzione del Parco Nazionale Diawling (PND), che è il principale nucleo centrale sul versante mauritano , e la gestione dei Parchi Nazionali del Senegal”.

Il Ministro dell’Ambiente e della Transizione ecologica ha inoltre assicurato l’impegno del Senegal a preservare la biodiversità.

“Il nostro Paese è impegnato da diversi anni nella preservazione della biodiversità. Abbiamo firmato la convenzione sulla diversità biologica dal 1994 e il Senegal ha compiuto sforzi enormi per preservare la sua biodiversità”, ha sottolineato Daouda Ngom.

“Oggi abbiamo 6 parchi nazionali, 213 foreste classificate, abbiamo anche riserve naturali e molti dei nostri siti hanno anche uno status internazionale”, ha affermato.

Ngom ha sottolineato “l’attualità del tema” della Giornata internazionale della biodiversità di quest’anno, affermando che fa parte del piano volto a contribuire alla conservazione della biodiversità su scala globale.

Hanno partecipato all’evento la direttrice del Parco Nazionale Diawling (PND) della Mauritania, Sehla Ould Daf, funzionari della Direzione dei Parchi Nazionali (DPN) del Senegal, il governatore della regione di Saint-Louis, Alioune Badara Sambe, tra altre personalità. cerimonia.

Moctar FICUU / VivAfrik

-

PREV Nicolas Weinberg vince il Premio Letterario Trillium
NEXT L’amico dell’inglese scomparso a Masca Tenerife teme che sia in grave pericolo