A 11 anni Kompany aveva già un’opinione da allenatore, come dimostra questo video: “Per l’Anderlecht, più alto è il prezzo, migliore è il giocatore”

A 11 anni Kompany aveva già un’opinione da allenatore, come dimostra questo video: “Per l’Anderlecht, più alto è il prezzo, migliore è il giocatore”
A 11 anni Kompany aveva già un’opinione da allenatore, come dimostra questo video: “Per l’Anderlecht, più alto è il prezzo, migliore è il giocatore”
-

Vincent Kompany era predestinato a diventare allenatore. Su Facebook circola un video di lui quando aveva 11 anni. Il suo discorso è già quello di un allenatore. “Non sono abbastanza calmi davanti alla porta”, dice nella prima parte della sequenza. E conclude con: “Per l’Anderlecht, più alto è il prezzo, migliore è il giocatore. Il che non è sempre vero. Come Strupar, 1 milione. Beh no.” Soprattutto l’espressione facciale di Vincent dopo il suo “Beh no” ne vale la pena. Nel 1997-1998, Strupar ha segnato 22 gol per il Genk.

Thomas Tuchel o Julian Nagelsmann si sono rotti i denti: al Bayern Monaco Vincent Kompany sarà guidato da un mostro a sei teste

L’altro giovane dell’Anderlecht nel video è Trésor Diowo, rimasto grande amico di Vincent. Trésor è stato un giocatore professionista al Beerschot, è stato selezionato per la nazionale del Congo ed è attualmente un agente di giocatori autorizzato dalla FIFA.

Jean-Marie Pfaff è sicuro che Kompany riuscirà ad avere successo al Bayern e gli chiede ridendo: “Non vuoi un allenatore dei portieri?”

A 11 anni Kompany aveva già un’opinione da allenatore, come dimostra questo video: “Per l’Anderlecht, più alto è il prezzo, migliore è il giocatore” ©DR

A 11 anni Kompany aveva già un’opinione da allenatore, come dimostra questo video: “Per l’Anderlecht, più alto è il prezzo, migliore è il giocatore” ©DR

-

PREV Cinque sospetti arrestati dopo l’omicidio di una guardia di sicurezza in un bar di Koura
NEXT OM: Un marcatore marocchino che fa sudare il PSG