Il partito tedesco di estrema destra AfD escluso dal gruppo ID al Parlamento europeo

Il partito tedesco di estrema destra AfD escluso dal gruppo ID al Parlamento europeo
Il partito tedesco di estrema destra AfD escluso dal gruppo ID al Parlamento europeo
-

Nel gran orale dei principali capilista della CFDT, l’estrema destra assente e nel mirino

I principali leader della lista alle elezioni europee sono stati invitati giovedì a difendere il loro progetto davanti alla Confederazione democratica francese del lavoro (CFDT) in una mattinata in cui l’estrema destra, non invitata dal sindacato, è stata presa di mira dalla maggior parte dei candidati.

Il rappresentante della maggioranza, Valérie Hayer (Rinascimento), Raphaël Glucksmann (Partito socialista – Piazza pubblica), Manon Aubry (La France insoumise), Marie Toussaint (Les Ecologistes), Léon Deffontaines (Partito comunista francese) e Aurélien Caron (in 17e posizione nella lista repubblicana) hanno a loro volta presentato la loro visione dell’Europa, poco più di due settimane prima delle elezioni del 9 giugno.

La segretaria generale della CFDT, Marylise Léon, stima che sia rappresentata l’estrema destra “il ritorno dell’egoismo nazionale” e lo affermò “Il CFDT non funzionerebbe mai con questo schema”. “Non discutiamo con l’estrema destra, la combattiamo. Pertanto non li riceveremo per questa udienza”ha aggiunto Béatrice Lestic, segretaria nazionale del sindacato.

Questa scelta è stata accolta favorevolmente dal Sig. Glucksmann, il quale, dopo aver espresso il suo desiderio “Europa femminista”desiderava essere “L’argine e l’alternativa all’ondata dell’estrema destra che si abbatte [le] continente”. “Dobbiamo smettere di considerare normale che nel nostro Paese ci sia il 40% di estrema destra, non c’è nulla di inesorabile”ha detto anche all’Agence France-Presse dopo il suo discorso.

“Il progetto per l’Europa è la lotta alla RN [Rassemblement national] »dal canto suo ha raccontato ad alcuni giornalisti MMe Hayer, dopo la sua apparizione sul palco, dove ha proposto in particolare di rafforzare i diritti delle donne in Europa.

MMe Aubry ha menzionato a “l’estrema destra è pericolosa sotto molti aspetti per la nostra democrazia”che tra l’altro mette in pericolo “il nostro modello sociale” e proposto a “rimettere la questione sociale al centro dell’agenda politica” e sviluppare il “tassazione dei superprofitti”.

La candidata ambientalista Marie Toussaint ha messo in guardia “Ascesa dell’estrema destra in Francia, ma anche ovunque in Europa” Chi “mette in pericolo il progetto europeo”. “Di fronte a questo patto marrone dobbiamo opporci con un patto verde”ha difeso, rammaricandosi di quell’ecologia e “il più precario” essere il “due capri espiatori” politiche attuali.

-

PREV Cercavano gas, trovarono un relitto e il suo carico cananeo
NEXT Un successo per l’open day delle fonderie d’arte