Prospettive della sterlina in vista del rapporto sull’inflazione nel Regno Unito Di Invezz

Prospettive della sterlina in vista del rapporto sull’inflazione nel Regno Unito Di Invezz
Prospettive della sterlina in vista del rapporto sull’inflazione nel Regno Unito Di Invezz
-

Il tasso di cambio tra euro e sterlina ( ) è sceso mentre i trader si sono concentrati sui prossimi dati dell’indice dei prezzi al consumo (CPI) del Regno Unito e sui possibili tagli dei tassi da parte della BCE e della BoE. Martedì è sceso al minimo di 0,8550, in calo rispetto al massimo di questo mese di 0,8645.

In arrivo i dati sull’inflazione nel Regno Unito

La coppia EUR/GBP è scesa quando è diventato chiaro che la Banca Centrale Europea (BCE) e la Banca d’Inghilterra (BoE) avrebbero iniziato a tagliare i tassi di interesse, che si attestano rispettivamente al 4,35% e al 5,25%.

I recenti dati economici mostrano che l’inflazione in Europa è diminuita drasticamente negli ultimi mesi. I dati Eurostat hanno mostrato che l’inflazione del blocco è scesa al 2,4% ad aprile mentre si avvicinava all’obiettivo del 2,0% della BCE.

Mercoledì il Regno Unito pubblicherà i prossimi dati relativi all’IPC e al PPI. Gli economisti si aspettano che i dati mostrino che l’IPC principale è sceso dal 3,2% di marzo al 2,1% di aprile. Alcuni analisti stimano che questa cifra sia scesa al di sotto del 2,0% a causa del calo dei prezzi dell’energia.

Si prevede tuttavia che l’inflazione di fondo rimanga ostinatamente elevata, scendendo dal 4,2% al 3,6%. Si prevede che i dati di entrata e uscita del PPI saranno pari allo 0,4%.

La maggior parte degli economisti ritiene che le due banche effettueranno due tagli dei tassi quest’anno per rilanciare le rispettive economie. I recenti dati economici hanno rivelato che entrambe le economie stanno andando abbastanza bene.

Il Regno Unito è uscito da una recessione tecnica mentre il PIL europeo è cresciuto dello 0,3% nel primo trimestre, invertendo la contrazione dello 0,1% del mese precedente.

È quindi possibile che la sterlina sarà più forte dell’euro grazie alle opportunità di carry trade, poiché i tassi nel Regno Unito rimarranno più alti che in Europa.

Analisi tecnica EUR/GBP

Grafico EUR/GBP di TradingView

Il tasso di cambio EUR/GBP è sceso significativamente negli ultimi giorni. In questo caso cadeva verso il lato inferiore del canale ascendente. È inoltre sceso al di sotto delle medie mobili esponenziali (EMA) a 50 e 100 giorni.

Inoltre, la coppia ha formato un pattern testa e spalle, un popolare segnale ribassista, mentre anche il Relative Strength Index (RSI) e l’oscillatore stocastico hanno puntato al ribasso.

Pertanto, le prospettive per la coppia sono ribassiste, con il prossimo livello da tenere d’occhio a 0,8500, il suo punto più basso a marzo di quest’anno e a luglio e agosto dello scorso anno.

Questo articolo è apparso per la prima volta su Invezz.com Francia

-

PREV È vero che conosciamo lo spazio meglio dei fondali marini?
NEXT rivivi la vittoria turca in una partita spettacolare