30°C sul termometro | Una giornata estiva, poi una sera tempestosa

-

Mercoledì gli abitanti di Montreal hanno potuto beneficiare di una giornata estiva, quando il termometro si aggirava intorno ai 30°C. Molti hanno colto l’occasione per ritrovarsi nei parchi, dove già ci si prepara all’arrivo della stagione estiva. La serata è stata però poi caratterizzata da temporali in diverse regioni.


Pubblicato alle 18:15

Aggiornato alle 21:44

“Fa molto caldo per essere una giornata di maggio”, ride Alex Marcotte, incontrato al Jarry Park, dove gli abitanti di Montreal accorrevano nel tardo pomeriggio, quando il caldo e il sole erano al loro apice. “Ne approfittiamo per uscire, prendere un po’ di sole, è davvero divertente”, aggiunge più serio.

Altri, come Valérie, seduta su una panchina, trovavano l’umidità semplicemente “troppo pesante”. “Abbiamo in programma molta acqua, questo è certo, e stiamo attenti a non sforzarci troppo. Per il resto è bello rivedere tutti”, sussurra, visibilmente colpita dal clima torrido.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO ALAIN ROBERGE, LA STAMPA

Mercoledì un uomo portava a spasso un cane davanti alla fontana Giostrain Place Jean-Paul-Riopelle a Montreal.

Al passaggio di La stampa, I dipendenti comunali erano già impegnati a preparare gli impianti idrici. La maggior parte, se non tutte, le piscine all’aperto non apriranno fino all’arrivo dell’estate. Tuttavia, alcuni giochi acquatici sono già aperti da alcuni giorni, tra cui diversi nel quartiere di Ville-Marie.

Sotto gli alberi per la maggior parte del tempo, per rilassarsi all’ombra, ad alcuni mercoledì non è mancata la fantasia per mantenere la testa fresca. Un gruppo di amici aveva appositamente previsto diverse bottiglie spray d’acqua, per “poter trascorrere una bella serata rinfrescante”.

Tuttavia, la giornata si è conclusa con acquazzoni, temporali e un cielo improvvisamente molto più grigio. A Montreal erano previste raffiche fino a 40 km/h. In diverse regioni della provincia è caduta anche grandine.

” Nel primi 2 dei più caldi »

Per il capo del dipartimento di meteorologia di MétéoMédia, André Monette, l’attuale primavera “rischia di essere in primi 2 dei più caldi di Montreal. “Ci restano ancora otto giorni della cosiddetta primavera meteorologica, dal 1°ehm Da marzo al 31 maggio, ma ci stiamo già dirigendo verso 2,8°C sopra la norma per marzo, aprile e maggio. È enorme”, dice.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO ALAIN ROBERGE, LA STAMPA

Mercoledì gli impiegati hanno fatto la pausa pranzo fuori a Montreal.

“Tali ondate di calore, altrimenti, rimangono molto comuni a maggio. Detto questo, c’è sempre una sorpresa per il corpo, ogni primi 30°C dell’anno. Bisogna sempre abituarsi di nuovo”, aggiunge Monette.

A priori, la giornata del 22 maggio non sarà segnata da un record. Quest’ultima risale in realtà al 1977, quando il termometro registrò 32,6°C, senza tener conto dell’umidox, nella regione di Montreal.

Monette, tuttavia, spiega le stagioni più calde con il fatto che “dallo scorso anno, il contesto di El Niño ha portato molta mitezza nel Nord America, soprattutto in inverno”. “Siamo circondati da acque molto calde, superiori alla norma nell’Atlantico, quindi le opportunità di discese di aria fredda non durano molto a lungo e spesso non sono molto intense”, spiega lo specialista.

“Non prevediamo un ritorno a 30°C per le prossime due settimane. D’altra parte, bisognerà pianificare l’arrivo di La Niña, che è l’opposto di El Niño, per quest’estate. Ciò significherà temperature abbastanza calde nell’America settentrionale orientale, con un clima più secco e forse una stagione abbastanza attiva per uragani e tempeste tropicali”, continua.

Verso un’estate così calda

Si prevede che The Weather Network rilascerà la sua “anteprima ufficiale estiva” mercoledì prossimo, come ogni anno. “Stiamo ancora completando le analisi, ma tutto indica che sarà un’estate molto calda, con non poche ondate di caldo”, sottolinea subito il meteorologo.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO ALAIN ROBERGE, LA STAMPA

Un turista legge sulla panchina del parco in Place De La Dauversière, nella Vecchia Montreal.

Mercoledì anche la maggior parte dei comuni situati nel sud della provincia e lungo il fiume hanno registrato temperature elevate.

In Quebec, ad esempio, questo mercoledì c’erano 26°C e la temperatura percepita era di 33. Anche Trois-Rivières, Gatineau e Sherbrooke, in particolare, hanno registrato temperature percepite tra 30 e 36.

Per il futuro, il tempo dovrebbe tornare rapidamente alla normalità. A partire da questo giovedì, Environment Canada prevede che il mercurio scenderà leggermente a causa di un fronte freddo. Giovedì e venerdì la temperatura massima sarà intorno ai 25°C. Allo stesso modo, si osserveranno cali in altre regioni.

-

NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India