Appello urgente per prevenire i conflitti tra produttori e allevatori a Walo. Di Ibrahima Mbodj/ Pastef DIAMA

Appello urgente per prevenire i conflitti tra produttori e allevatori a Walo. Di Ibrahima Mbodj/ Pastef DIAMA
Appello urgente per prevenire i conflitti tra produttori e allevatori a Walo. Di Ibrahima Mbodj/ Pastef DIAMA
-

Siamo stati informati di una situazione preoccupante nelle zone agricole di Walo.

Gli audio e i video ricevuti raccontano i rischi di conflitti tra produttori e allevatori. Questo scenario si è verificato nella notte tra venerdì e sabato 18 maggio 2024, tra le 2 e le 3 del mattino, nel comune di Diama, sottoprefettura di Ndiaye, più precisamente nelle zone irrigue del bacino di Lampsar, dove i produttori sono in la fase di raccolta delle cipolle dopo una campagna orticola di oltre sei mesi, a partire da ottobre 2023.

La situazione è difficile e minacciosa per i produttori, nonostante i colloqui avviati dalle autorità locali riguardo ai pascoli vuoti. Lanciamo pertanto un appello urgente alle autorità superiori, in particolare al Ministro dell’Agricoltura e dell’Allevamento e al Ministro dell’Interno, affinché intervengano rapidamente.

È fondamentale che i pastori esercitino pazienza e trattengano le loro mandrie per evitare scontri inutili.

Sottolineiamo l’importanza di un’azione rapida e decisiva per garantire la sicurezza del raccolto e la pace tra le comunità. Questa situazione richiede un intervento immediato per prevenire conflitti potenzialmente violenti e garantire la continuità delle attività agricole vitali per la regione.”

Ibrahima Mbodj
Coordinatore PASTEF, comune di Diama/Dagana.
Plenipotenziario di PASTEF presso la sottoprefettura di Ndiaye
Presidente del movimento VIP (Visione Patriottica/Monitoraggio degli Interessi Popolari)

-

PREV lo Stato abbassa il prezzo dei beni di prima necessità
NEXT INFORMAZIONI SUL JDD. Babette de Rozières LR-RN candidata alle elezioni legislative