Più morti che nascite sulla North Shore nel 2023

Più morti che nascite sulla North Shore nel 2023
Più morti che nascite sulla North Shore nel 2023
-

La North Shore registra più morti che nascite nel 2023 per il quarto anno consecutivo. Più precisamente l’incremento naturale ammonta a -232 persone.

È quanto ha rivelato il 22 maggio l’Istituto di statistica del Quebec nelle sue nuove schede demografiche.

Si dice che il deficit di crescita naturale sulla North Shore è aumentato nel corso degli anni a causa “della tendenza al rialzo delle morti e alla tendenza al ribasso delle nascite”.

Tutto considerato, la North Shore è la regione che ha registrato il maggior calo delle nascite nel 2023. Per quanto riguarda la fertilità, è leggermente superiore alla media del Quebec nel 2023, con un indice di fertilità totale di 1,43 figli per donna.

La popolazione della North Shore è più antica di quella del Quebec nel suo insieme. La quota delle persone di 65 anni e più (22,1%) supera quella degli under 20 (21,0%). L’età media è di 44,0 anni nel 2023, un valore superiore a quello osservato per il Quebec nel suo insieme

Popolazione stabile

La popolazione della North Shore è stimata a quasi 90.000 persone al 1 luglio 2023. Questa è l’unica regione in cui la popolazione non è aumentata tra il 2022 e il 2023. “La popolazione è rimasta piuttosto stabile, ma sottolineiamo che ha avuto spesso diminuiti negli anni precedenti», constata l’Institut de la Tourisme du Québec.

La North Shore mostra da tempo un saldo negativo nei suoi scambi migratori con le altre regioni del Quebec. Nel 2022-2023 le perdite migratorie interregionali ammontano a 401 persone. “Questo deficit è più marcato di quelli dei tre anni precedenti, ma rimane significativamente meno sfavorevole di quelli degli anni dal 2013-2014 al 2018-2019”, si legge.

Le perdite si osservano soprattutto tra i giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni e tra quelli di età pari o superiore a 55 anni. La Regione, invece, evita perdite tra i 35-49enni.

Le migrazioni internazionali e interprovinciali hanno generato guadagni totali di 522 persone per la North Shore nel 2022-2023. Questo saldo migratorio esterno è il più alto mai registrato nella regione.

Questa situazione deriva da un marcato aumento della migrazione internazionale netta e, più specificamente, dalla crescita record del numero di residenti non permanenti. “I guadagni attribuibili all’immigrazione temporanea sono stati tre volte maggiori di quelli legati all’immigrazione permanente”, aggiunge l’ISQ.

Il saldo della migrazione interprovinciale è insignificante. “Sebbene abbiano raggiunto il picco, i guadagni migratori esterni totali della North Shore sono tra i più bassi di tutte le regioni, tutto sommato”, rivela la scheda demografica della regione.

-

NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India