Diversi club di Ligue 2 sono interessati all’allenatore Grégory Poirier (Martigues), molte strade per prendere in mano le redini della Stella Rossa

Diversi club di Ligue 2 sono interessati all’allenatore Grégory Poirier (Martigues), molte strade per prendere in mano le redini della Stella Rossa
Diversi club di Ligue 2 sono interessati all’allenatore Grégory Poirier (Martigues), molte strade per prendere in mano le redini della Stella Rossa
-

Il valzer degli allenatori è iniziato Lega 2 e dovrebbe tenerci occupati per un po’! Questo martedì 21 maggio emergono indiscrezioni riguardanti diversi club impegnati nel nostro campionato per la stagione 2024-2025: secondo le informazioni del quotidiano Le Parisien, infatti, diversi club della Ligue 2 tra cui stella Rossa e il Grenoble Foot 38 ha esaminato l’argomento Gregorio Poirier (41 anni, appena laureato alla BEPF).

Leggi anche >> Il presidente di Niort accusa Nîmes di essere “andato deliberatamente a Martigues con l’intenzione di perdere”

Un allenatore popolare reduce da tre stagioni di grande successo all’FC Martigues con una promozione da N2 a N1, un quarto posto poi un secondo posto e la promozione in L2 conquistata ufficialmente questo sabato. “Ho un forte legame con Martigues ma ho contatti in Ligue 2, di cui non rivelerò l’identità dei club, ammette il tecnico del Martégal al quotidiano Ile-de-France. Nella mia mente, è 50/50. Prenderò la mia decisione entro la fine della settimana. »

Oltre a Poirier ci penserebbe anche la Stella Rossa Massimo d’Ornanol’ottimo allenatore dell’FC Rouen, in sostituzione del suo allenatore uscente Habib Beye. Zoumana Camara (allenatore del PSG U18 interessato ad un altro club della Ligue 2) o, cosa più sorprendente, l’ex OL Claudio Caçapa che ha esperienza nei club Botafogo e Molenbeek dell’Eagle Football Group di John Textor, è anche nella rosa dei candidati del club alla Stella Rossa.

Fonte: leparisien.fr

Foto Vincent Poyer/Icona Sport

-

PREV “Se pensi che non dovrei essere Primo Ministro, non lo sarò”, dice Mélenchon
NEXT “Non possiamo rassegnarci a vedere l’estrema destra prendere il potere”, scrivono in un articolo 160 esponenti dello sport francese