Frank McCourt è responsabile del fiasco di Marsiglia?

Frank McCourt è responsabile del fiasco di Marsiglia?
Frank McCourt è responsabile del fiasco di Marsiglia?
-

Proprietario dell’Olympique de Marsille, Frank McCourt ha mantenuto un basso profilo durante la brutta stagione dei Focesi. Jérôme Rothen lo ha giudicato un architetto del fallimento, questo martedì a Rothen si accende RMC, mentre Jean-Michel Larqué ha qualificato la sua responsabilità.

Frank McCourt è un proprietario discreto. Alcuni poi vedono un personaggio che lascia lavorare quotidianamente le persone che dovrebbero gestire l’Olympique Marsiglia, ma altri sottolineano la sua assenza, che è potenzialmente problematica. “Quando sei il proprietario di un club come l’OM, ​​che sta vivendo la sua stagione peggiore degli ultimi anni, dopo aver infranto il suo record in termini di buste paga, l’assenza del proprietario mostra molte cose che sono ampiamente insufficienti in questo club”, ha deciso Jérôme Rothen , martedì sera a Rothen s’ignée su RMC.

Al di là della sua assenza, è anche una questione di capacità di McCourt di prendere decisioni per l’OM. “Quando hai messo così tanti soldi, cosa aspetti a farti vedere?”, chiede Rothen. Quando prenderà le chiavi del camion e rimetterà la chiesa in mezzo al villaggio? McCourt, ti presento e ti renderai conto che è un po’ un disastro all’OM.” questa energia è importante nella vita di un club come l’OM. Non è mai stato lì. Mai tutto l’anno.”

“Ognuno ha il suo posto” ha sottolineato Longoria

Al di là della sua assenza, è anche una questione di capacità di McCourt di prendere decisioni per l’OM. “Quando metti così tanti soldi, cosa aspetti a mostrare la tua faccia?”, Chiede Rothen. “Quando prenderà le chiavi del camion e riporterà la chiesa nel centro del villaggio? Signor McCourt, si renda conto che è un po’ un disastro all’OM.”

Jean-Michel Larqué ha invece voluto precisare la responsabilità del proprietario dell’OM. “In un club ognuno ha il suo posto”, ha sottolineato. “McCourt è quello che ha portato il petrolio, i soldi. Ma come si può incolpare qualcuno che ha messo tanti soldi, e dal momento che non ne ha messi abbastanza, magari rimettendone un po’ di più, quando presumibilmente c’è dentro OM tutto il necessario per guidare il club?”

Larqué punta il dito soprattutto contro Pablo Longoria. “C’è un vicepresidente, un dirigente, gli scout, un direttore sportivo”, elenca. “C’è tutto quello che serve. McCourt non voleva trovarsi nelle vicinanze di un vicepresidente il cui ruolo è quello di gestire il club. Quello che non ha gestito il club, non è quello che ha messo i soldi, è il presidente delegato, che non ha mostrato grandi competenze, che si è circondato di persone che si supponeva fossero gli uomini forti dell’Om.”

RW con Rothen si accende

Articoli principali

-

PREV “Il 30 giugno vorrei che i francesi scegliessero me”, chiede Gabriel Attal…
NEXT A metà prezzo questo giovedì, questo potatore elettrico è una star tra gli appassionati di giardinaggio