“Mi stai sfidando? »… La stanza evacuata dal giudice Merchan dopo l’audizione di un testimone

“Mi stai sfidando? »… La stanza evacuata dal giudice Merchan dopo l’audizione di un testimone
“Mi stai sfidando? »… La stanza evacuata dal giudice Merchan dopo l’audizione di un testimone
-

Fino ad allora era rimasto imperturbabile. Lunedì il giudice incaricato del processo a Donald Trump non è riuscito a trattenersi. Di fronte a un avvocato chiamato a difendere l’ex presidente degli Stati Uniti, il giudice Juan Merchan ha perso la calma che aveva fatto la sua reputazione quando ha visto il testimone mettere in discussione tutte le sue decisioni. “Mi stai fissando? » ha detto incredulo il giudice, prima di chiedere lo sgombero dell’aula.

Prima di ciò, l’avvocato Robert Costello aveva fatto arrabbiare il giudice pronunciando un tranquillo “maledizione” quando il giudice aveva accolto un’obiezione. ” Scusi ? “, ha dichiarato il giudice, ripetendo, più forte, “scusi? “.

“Non dici cavolo”

Juan Merchan ha poi rimproverato aspramente Robert Costello riguardo alla “corretta etichetta” da mantenere in aula. “Se non ti piace la mia decisione, non dire mannaggia, non dire cancellare” il verbale del processo, ha detto. “Sono l’unico che può dirlo.” Tuttavia, Robert Costello non si è arreso, fissando Juan Merchan dritto negli occhi.

Un giudice rispettato immigrato negli Stati Uniti dalla Colombia con i suoi genitori quando era bambino, Juan Merchan ha una reputazione tra gli avvocati come giudice severo ma giusto. Durante questo processo storico e senza precedenti per un ex presidente degli Stati Uniti, ha visto sfilare nella sua corte testimoni pittoreschi e ha dovuto decidere di proteggerli vietando a Donald Trump di parlare di loro, arrivando addirittura a minacciare il miliardario con il carcere in caso di nuovo reato.

Un pagamento di 130.000 dollari

L’avvocato Robert Costello è sospettato di aver avvicinato Michael Cohen nel 2018 per promettergli il sostegno di Trump. Quest’uomo è un testimone chiave per l’accusa poiché ha incriminato direttamente l’ex presidente americano. Ha affermato in particolare che il suo ex capo aveva approvato il pagamento di 130.000 dollari a Stormy Daniels per comprare il suo silenzio su una relazione sessuale che afferma di aver avuto nel 2006 con Donald Trump, allora già sposato con sua moglie Melania. Donald Trump nega questa relazione con la porno star.

Cliccando su” Accetto “accetti il ​​deposito di cookie da parte di servizi esterni e avrai così accesso ai contenuti dei nostri partner.

Maggiori informazioni alla pagina Policy di gestione dei cookie

Accetto

Il giudice Juan Merchan ha dichiarato lunedì, alla ripresa dell’udienza, che intende terminare “questa settimana” l’esame di questo caso con una posta in gioco considerevole per il candidato repubblicano alle elezioni presidenziali di novembre.

-

PREV Borsa: record a Wall Street per il Nasdaq e lo S&P 500
NEXT Un incendio devasta parte della foresta del Var