“La ragazza con l’ago”, un’opera magistrale di Magnus von Horn

“La ragazza con l’ago”, un’opera magistrale di Magnus von Horn
“La ragazza con l’ago”, un’opera magistrale di Magnus von Horn
-

“La ragazza con l’ago”, in corsa per la Palma d’Oro, è la storia più avvincente e toccante del Festival di Cannes finora. Girato dal regista svedese-polacco Magnus von Horn in bianco e nero contemporaneo per rendere la storia universale, senza tempo e di bruciante attualità. A Copenaghen, alla fine della Prima Guerra Mondiale, la sarta Karoline lotta per la sopravvivenza dopo la scomparsa del marito al fronte. Incinta del capo della fabbrica, cerca una soluzione per sbarazzarsi del suo bambino e incontra Dagmar che ha creato un centro di adozione clandestino nel suo negozio di dolciumi. Colloquio.

RFI : Il tuo film La giovane donna con l’ago è ispirato ad una storia vera accaduta più di cento anni fa, alla fine della Prima Guerra Mondiale. Perché è abbastanza contemporaneo da poterci relazionare ancora oggi con questa storia ?

Leggi ancheFestival di Cannes: chi vincerà la Palma d’Oro 2024?

Nel film i personaggi maschili sono quasi tutti deboli o disabili. Per quanto riguarda le donne, sono forti, indipendenti, ma anche molto crudeli. Sono i padroni della vita e della morte. La ragazza con l’agoè questo un film femminista ?

Qual è il ruolo della musica che a volte suona come una sonata? mitragliatrice » ?

Maggiori informazioni su RFI

Leggi anche:
Festival di Cannes: chi vincerà la Palma d’Oro 2024?
Festival di Cannes 2024: “Le figlie del Nilo” di Nada Riyadh e Ayman El Amir alla Settimana della Critica
Diario del Festival di Cannes 2024: giovani e trasformazioni in concorso

-

PREV ai piedi della duna del Pilat, distrutta da un incendio, che ne sarà del campeggio della Forêt?
NEXT Il consiglio d’oro di Vladimir Petkovic a Zineddine Belaïd