Incertezza sulla sorte del presidente iraniano Ebrahim Raïssi dopo un incidente in elicottero – rts.ch

Incertezza sulla sorte del presidente iraniano Ebrahim Raïssi dopo un incidente in elicottero – rts.ch
Incertezza sulla sorte del presidente iraniano Ebrahim Raïssi dopo un incidente in elicottero – rts.ch
-

Domenica sono in corso intense ricerche nel nord-ovest dell’Iran per ritrovare l’elicottero con a bordo il presidente Ebrahim Raïssi, vittima di un “incidente”, hanno annunciato funzionari e media statali.

Le ricerche sono rese molto difficili dalle “condizioni meteorologiche sfavorevoli”, compresa la nebbia, ha detto il ministro degli Interni Ahmed Vahidi alla televisione di Stato.

“Potrebbe volerci del tempo per raggiungere la zona”, ha aggiunto, anche se questa località si troverebbe nella foresta di Dizmar, vicino alle città di Uzi e Varzaghan.

La televisione di Stato ha trasmesso immagini di diversi membri della Mezzaluna Rossa iraniana che camminano nella fitta nebbia. Mostrava anche immagini di fedeli che pregavano per la salute del presidente in diverse moschee, tra cui quella della città santa di Mashhad (nord-est).

Contenuto esterno

Questo contenuto esterno non può essere visualizzato perché potrebbe raccogliere dati personali. Per visualizzare questo contenuto è necessario autorizzare la categoria Social networks.

Accettare Maggiori informazioni

Nessuna conferma

Il ministro non ha confermato direttamente se il presidente Raïssi fosse a bordo dell’aereo, che faceva parte di un convoglio di tre elicotteri che trasportavano la delegazione presidenziale, ma diversi media locali assicurano che è così. Due degli aerei sono atterrati sani e salvi a Tabriz, la grande città del nord-ovest, ma a quanto pare non quella in cui si trovava Ebrahim Raïssi.

L’agenzia di stampa ufficiale IRNA ha riferito che tra i passeggeri dell’aereo c’era anche il ministro degli Esteri Hossein Amir-Abdollahian, insieme al governatore provinciale e al principale imam della regione.

L’agenzia Irna ha aggiunto che “più di 40 squadre di soccorso dotate di attrezzatura completa, compresi droni e cani da soccorso”, sono state “inviate sul posto”.

Contenuto esterno

Questo contenuto esterno non può essere visualizzato perché potrebbe raccogliere dati personali. Per visualizzare questo contenuto è necessario autorizzare la categoria Social networks.

Accettare Maggiori informazioni

Di ritorno dall’Azerbaigian

Ebrahim Raïssi ha visitato domenica la provincia dell’Azerbaigian orientale, dove, insieme al presidente dell’Azerbaigian Ilham Aliev, ha inaugurato la diga al confine tra i due paesi.

Domenica Ebrahim Raïssi ha inaugurato la diga al confine con l’Azerbaigian in compagnia del presidente dell’Azerbaigian, Ilham Aliev. [AFP – -]

Nel corso di una conferenza stampa congiunta ha dato ancora una volta il suo sostegno ai palestinesi nella guerra nella Striscia di Gaza tra Hamas e Israele. “Crediamo che la Palestina sia la prima questione del mondo musulmano e siamo convinti che il popolo dell’Iran e dell’Azerbaigian sostenga sempre il popolo della Palestina e di Gaza e odi il regime sionista”, ha detto.

Contenuto esterno

Questo contenuto esterno non può essere visualizzato perché potrebbe raccogliere dati personali. Per visualizzare questo contenuto è necessario autorizzare la categoria Infografica.

Accettare Maggiori informazioni

Informazioni contenute nel bollettino degli orari delle 17:00.

jfe con le agenzie

-

PREV Filly Sparkling Plenty vince il Prix de Diane, campionessa europea sui 2.100 metri
NEXT Formazione del governo federale: il re ha iniziato martedì la sua seconda giornata di consultazioni, il presidente del PS Paul Magnette è stato breve