“Emmanuel, è un nome molto bello”: Trump scherza ancora una volta su Macron per averlo fatto piegare per togliere una tassa

“Emmanuel, è un nome molto bello”: Trump scherza ancora una volta su Macron per averlo fatto piegare per togliere una tassa
“Emmanuel, è un nome molto bello”: Trump scherza ancora una volta su Macron per averlo fatto piegare per togliere una tassa
-

Come aveva già fatto lo scorso gennaio, l’ex presidente americano Donald Trump, e candidato alla Casa Bianca, ha preso ancora una volta in giro il presidente francese e le sue capacità negoziali ricordando un episodio avvenuto quando era presidente.

Donald Trump lo fa di nuovo e si prende nuovamente gioco del presidente Macron. Sabato, durante un comizio elettorale davanti alla NRA (National Rifle Association of America), associazione che tutela il diritto di possedere e portare armi, l’ex presidente americano ha raccontato ancora una volta come sta costringendo Emmanuel Macron, definendolo un povero negoziatore.

Emmanuel Macron intende, infatti, voler tassare le aziende americane. Trump poi spiega di aver preso il telefono e di averle detto: “Lascia che ti dica una cosa, Emmanuel, sei pronto Ogni bottiglia di vino e champagne proveniente dalla Francia sarà tassata al 100%”.

“Sua moglie è adorabile comunque”

Trump poi racconta come il presidente francese si è spaventato e ha fatto marcia indietro: “No, no, no, non puoi farlo. Ho detto che potevo farlo. È fatto. Ho un ordine davanti a me. Lo firmerò. Hai 10 minuti. Richiamami. Lui chiama Torno tre minuti dopo, Donald, siamo lieti di informarti che siamo riusciti a porre fine a questa orribile tassa.”dice esilarante, davanti ad un pubblico conquistato.

ud83cuddfaud83cuddf8 Quando Trump racconta le trattative con Macron per eliminare una tassa: “Emmanuel. Siete pronti ? Ogni bottiglia di vino e champagne francese sarà tassata al 100%. No…non puoi farlo. Ho detto che potevo farlo. E ‘fatto. Ho un ordine… pic.twitter.com/CJwsJ1CgZP

— TVL (@tvlofficiel) https://twitter.com/tvlofficiel/status/1790037251100995615?ref_src=twsrc%5Etfw

Come preambolo all’aneddoto, Donald Trump spiega: “Lo chiamo Emmanuel, è un nome molto bello Emmanuel, soprattutto quando è detto in francese”. Imita il presidente Macron, poi fa capire che chiede notizie di sua moglie: “Sua moglie che è adorabile comunque”

L’opportunità di attaccare Biden

In realtà Donald Trump racconta nuovamente questo aneddoto per dimostrare che il suo rivale Joe Biden è un presidente debole che non sa come negoziare con i leader di questo mondo. Il che non ha impedito al presidente uscente, anche in un incontro di sabato, di definire Donal Trump “squilibrato” e “perdente”.

I due si incontreranno per un dibattito che si preannuncia esplosivo già in vista della corsa alla Casa Bianca del 27 giugno davanti alle telecamere della Cnn.

-

PREV La Pixar si sta analizzando con Vice-Versa 2? [critique]
NEXT Un vaso da fiori eterno che cresce insieme alla pianta: un’invenzione rivoluzionaria premiata al concorso Lépine