GAFI, Interpol e UNODC chiedono misure urgenti per prendere di mira i profitti della criminalità organizzata transnazionale

-

I capi della Financial Action Task Force (GAFI), dell’Interpol e dell’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC) hanno invocato la necessità di intensificare urgentemente gli sforzi per colpire gli enormi profitti illeciti generati dalla criminalità organizzata transnazionale che facilita i conflitti, finanziare il terrorismo e avere un impatto negativo sulle popolazioni vulnerabili.

La questione è stata sollevata pochi giorni fa durante un evento collaterale della 33a Commissione per la prevenzione del crimine e la giustizia penale a Vienna. I capi delle tre organizzazioni internazionali erano del parere che disincentivare l’attività criminale mirando ai profitti illeciti avrebbe avuto un impatto positivo anche su tutti gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, tra cui la stabilità finanziaria, la crescita economica inclusiva e il rafforzamento delle istituzioni e della governance.

“L’integrità finanziaria globale è fondamentale per la stabilità finanziaria, l’inclusione, la pace e la sicurezza… può essere raggiunta solo attraverso l’implementazione solida ed efficace degli standard sul riciclaggio di denaro e sul finanziamento del terrorismo”, ha affermato il presidente del GAFI T. Raja Kumar, parlando al l’occasione. Ha affermato che il GAFI è impegnato a fare la sua parte e ad intensificare il proprio lavoro sulle attività trasversali che consentono tutti i crimini gravi, in particolare il riciclaggio dei proventi di reato.

Il segretario generale dell’Interpol Jürgen Stock ha affermato che dovrebbero essere esplorate tutte le strade possibili per privare i criminali dei guadagni illeciti. Soffocare i flussi di entrate illegali era essenziale per promuovere lo stato di diritto e proteggere le comunità vulnerabili.

“Il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo e i reati presupposto stanno alimentando l’instabilità, la violenza e lo sfruttamento in tutto il mondo. Salvaguardare l’integrità finanziaria è vitale per promuovere la pace e la sicurezza, guidare lo sviluppo sostenibile e proteggere i più vulnerabili”, ha affermato il direttore esecutivo dell’UNODC Ghada Waly, aggiungendo che l’UNODC lavorerà con i governi, il settore privato, il GAFI e l’Interpol per smantellare reti finanziarie illegali che hanno sostenuto il terrorismo e la criminalità organizzata transnazionale.

Evidenziando i recenti miglioramenti agli standard internazionali del GAFI sull’antiriciclaggio e sul finanziamento del terrorismo, i tre leader hanno anche sottolineato l’accelerazione delle riforme politiche e dello sviluppo delle capacità in vista del Congresso sul crimine delle Nazioni Unite del 2026, che sarà ospitato dagli Emirati Arabi Uniti. Hanno inoltre apprezzato l’impatto positivo della crescente collaborazione dei paesi membri con il settore privato e la società civile per attuare approcci congiunti alla lotta alla criminalità finanziaria.

All’evento intitolato “Taking the Profits Out of Crime: Takeing the Profits Out of Crime: Takeing the Profits Out of Crime: Accelerare l’attuazione effettiva delle norme antiriciclaggio e contrastare il finanziamento del terrorismo a livello globale”.

Questo è un articolo Premium disponibile esclusivamente per i nostri abbonati. Per leggere oltre 250 articoli premium di questo tipo ogni mese

Hai esaurito il limite degli articoli gratuiti. Per favore, sostenete il giornalismo di qualità.

Hai esaurito il limite degli articoli gratuiti. Per favore, sostenete il giornalismo di qualità.

X

Hai letto {{data.cm.views}} fuori da {{data.cm.maxViews}} articoli gratuiti.

X

Questo è il tuo ultimo articolo gratuito.

-

PREV Il genio inventivo umano è davvero fuori dalla portata dell’intelligenza artificiale generativa?
NEXT La sterlina crolla prima della riunione della banca centrale e dell’inflazione