Incontra Muneeb Amin Bhatt che è entrato nella “Hall of Fame” della NASA

Incontra Muneeb Amin Bhatt che è entrato nella “Hall of Fame” della NASA
Incontra Muneeb Amin Bhatt che è entrato nella “Hall of Fame” della NASA
-

Immagina un ragazzo di una piccola città dell’India, con sogni grandi come il cielo. Questo ragazzo, Muneeb Amin Bhatt, ha sempre amato guardare le stelle e interrogarsi sui misteri dello spazio. Andiamo avanti di qualche anno e Muneeb, una volta solo un ragazzino curioso, ora sta facendo scalpore nel mondo della tecnologia. Innanzitutto, ha lasciato il segno Melauna delle più aziende tecnologiche famose nel mondo. Ma Muneeb non si è fermato qui. Le sue incredibili capacità e determinazione gli hanno ora guadagnato un posto La prestigiosa “Hall of Fame” della NASA. Questa è la storia stimolante di come Muneeb Amin Bhatt, il tecnico indianoraggiunse le stelle e realizzò i suoi sogni.

Chi è Muneeb Amin Bhatt?

Muneeb Amin Bhatt, un giovane tecnico del distretto di Kulgam, Jammu e Kashmir, ha realizzato qualcosa di straordinario! Ora fa parte della “Hall of Fame” della NASA per aver identificato le vulnerabilità di violazione dei dati nel loro sistema. Questo 22enne ricercatore di sicurezza informatica aveva già ottenuto il riconoscimento da La “Hall of Fame” di Apple nel 2023 per segnalare vulnerabilità nel loro sistema.

Un esperto di sicurezza informatica di 22 anni, originario del villaggio di Zungalpora nel sud del Kashmir, Muneeb ha riferito le sue scoperte alla NASA attraverso il loro Vulnerability Disclosure Program. Questo programma aiuta la NASA a venire a conoscenza delle vulnerabilità che altrimenti non avrebbero potuto conoscere. A causa delle linee guida del programma, Muneeb non ha potuto rivelare i dettagli delle vulnerabilità, ma ha menzionato che comportavano l’esposizione di dati sensibili.

Attualmente consegue una laurea in Applicazioni informatiche (BCA) presso IGNOU, Muneeb ha iniziato il suo viaggio dopo aver abbandonato un corso di laurea B.Tech presso una facoltà di ingegneria privata nel Kashmir. La sua storia è una testimonianza dell’importanza della perseveranza e della dedizione nel raggiungimento del successo.

Leggi anche: Chi è Rahul Sharma? Da ragazzo della classe media a miliardario della tecnologia e marito dell’attrice Ghajini Asin

Bhatt ha condiviso la notizia sul suo Instagram e nella didascalia, “Fin da quando ero bambino, sono stato affascinato dall’esplorazione spaziale e dall’incredibile lavoro svolto dalla NASA. Le loro missioni sulla Luna, i satelliti che esplorano pianeti lontani e svelano i misteri dell’universo hanno sempre catturato la mia immaginazione.

Recentemente ho avuto l’opportunità di unire la mia passione per lo spazio con le mie competenze nell’hacking etico. Attraverso un’esplorazione dedicata, ho identificato alcune vulnerabilità nei sistemi della NASA. È stata un’esperienza emozionante contribuire alla sicurezza di un’organizzazione così stimata.

Sono grato per la possibilità di svolgere un piccolo ruolo nel garantire la sicurezza e l’integrità della NASA”. Inoltre, essere riconosciuto dalla NASA e avere il mio nome aggiunto alla Hall of Fame della NASA è un onore immenso. È un promemoria dell’importanza della sicurezza informatica nel nostro mondo sempre più digitale.”

Muneeb Amin Bhatt

Sotto Programma di divulgazione delle vulnerabilità della NASA (VDP), destinato a trovare problemi nel loro sistema, Bhat ha seguito attentamente le regole. Non ha fornito dettagli specifici, ma ha affermato che ci sono problemi con l’esposizione di dati sensibili, che potrebbero portare alla fuga di informazioni private.

Secondo le regole della NASA, se trovi un problema o dati sensibili, dovresti interrompere immediatamente i test e comunicarlo alla NASA. Lo manterranno segreto.

La NASA ha ringraziato Bhat per aver riscontrato questi problemi e ha affermato che erano reali. Lo hanno persino inserito nella loro “Hall of Fame” per aver contribuito a rendere il loro sistema più sicuro.

Il successo non è arrivato da un giorno all’altro

Muneeb lavora instancabilmente da anni, identificando le vulnerabilità in varie organizzazioni e guadagnando premi milionari. Muneeb ha dichiarato: “Il mio successo nell’hacking etico non è arrivato dall’oggi al domani; è il risultato di 10 anni di duro lavoro. Oltre a lavorare con Apple e la NASA, ho protetto i sistemi di Oracle, McDonald’s, Intel, USAA, Indeed , e molte altre importanti organizzazioni. Ha inoltre aggiunto: “Nell’era digitale di oggi, nulla è completamente sicuro. Non importa quanto grande sia un’organizzazione, se è connessa a una rete corre il rischio di essere hackerata.”

Leggi anche: Coffee In Paradise: il caffè più grande di Barista Diner apre vicino al lago Dal a Srinagar

“Le organizzazioni di tutto il mondo cercano hacker etici per migliorare la propria sicurezza. Pur avendo i propri team di sicurezza informatica, invitano gli hacker a testare e segnalare le vulnerabilità per garantire una sicurezza infallibile. Anche se non pagano, le organizzazioni dovrebbero riconoscere gli hacker etici, poiché aiuta a proteggere i loro dati”, ha aggiunto Muneeb.

Cos’è il Vulnerability Disclosure Program (VDP) della NASA?

AFP

L’obiettivo della NASA è esplorare lo spazio e far progredire la scienza e la tecnologia a beneficio di tutti. Per farlo usano i computer e Internet, ma a volte ci sono problemi di sicurezza. Ecco perché la NASA ha una politica che incoraggia le persone a segnalare eventuali problemi di sicurezza riscontrati. Ciò aiuta la NASA a risolvere i problemi e a mantenere le proprie informazioni al sicuro.

La politica afferma che i ricercatori dovrebbero testare solo determinati siti Web e sistemi della NASA e non dovrebbero tentare di violarli in modi dannosi. Se i ricercatori riscontrano un problema, dovrebbero comunicarlo alla NASA senza dirlo a nessun altro. La NASA promette di collaborare con i ricercatori per risolvere il problema e che non finiranno nei guai per trovarlo.

Se qualcuno vuole segnalare un problema di sicurezza, può farlo attraverso un apposito sito web. La NASA dirà di aver ricevuto il rapporto entro tre giorni e cercherà di risolvere il problema il prima possibile. Rimarranno in contatto con la persona che ha segnalato il fatto e le faranno sapere cosa sta succedendo.

La NASA chiede ai ricercatori di non parlare a nessuno del problema per un po’ in modo da avere il tempo di risolverlo. Ciò aiuta a mantenere il lavoro della NASA sicuro e protetto per tutti.

Nota: i dettagli qui menzionati corrispondono alle informazioni disponibili.

Per le notizie finanziarie più recenti e più interessanti, continua a leggere Indiatimes Worth. clicca qui

-

PREV La FINMA gestisce Konkurs über die FlowBank AG
NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India