È stato rimpatriato il corpo di un quarto ostaggio recuperato a Gaza, annuncia l’esercito israeliano

È stato rimpatriato il corpo di un quarto ostaggio recuperato a Gaza, annuncia l’esercito israeliano
È stato rimpatriato il corpo di un quarto ostaggio recuperato a Gaza, annuncia l’esercito israeliano
-

Dopo l’annuncio del rimpatrio dei corpi di Shani Louk, Amit Buskila e Itzhak Gelerenter venerdì, l’esercito israeliano ha riferito sabato 18 maggio che un quarto corpo è stato ritrovato e rimpatriato.

Leggi anche: Israele: dopo sei mesi di guerra, la questione degli ostaggi al centro della protesta

Si tratta di Ron Benjamin, un israeliano di 53 anni, scoperto contemporaneamente ai tre precedenti ostaggi nella Striscia di Gaza, riferisce l’AFP.

“Assassinato il 7 ottobre”

Ron Benjamin è stato ucciso nell’attacco compiuto dal movimento palestinese nel sud di Israele e poi portato da Hamas nella Striscia di Gaza. Secondo “Informazioni verificate in nostro possesso, Ron Benjamin è stato assassinato […] 7 ottobre » E “il suo corpo portato a Gaza” da Hamas, ha spiegato il contrammiraglio Daniel Hagari.

“Dopo la procedura di identificazione effettuata […] presso l’Istituto nazionale israeliano di medicina legale, l’esercito ha informato oggi la sua famiglia »sabato, ha aggiunto.

Suo fratello è stato trovato crivellato di proiettili

La mattina del 7 ottobre, giorno del sanguinoso attacco senza precedenti sferrato da Hamas al sud di Israele, Ron Benjamin aveva programmato un giro in bicicletta vicino al confine con la Striscia di Gaza. Dopo aver lasciato casa intorno alle 6:30 per raggiungere gli amici al Kibbutz Beeri, si voltò per tornare quando sentì le sirene.

Leggi anche: Guerra Israele-Hamas: 76° anniversario di Israele in un contesto di guerra e disastro umanitario a Gaza

Dopo aver chiamato la moglie Ayalet, ha lasciato alle 7.30 un messaggio vocale sul cellulare di una delle sue figlie, allora all’estero, il suo ultimo segno di vita. Suo fratello maggiore, Shuki, ha trovato la sua macchina crivellata di proiettili sul ciglio della strada, precisa l’AFP.

Delle 252 persone prese in ostaggio il 7 ottobre, 124 sono ancora detenute a Gaza, di cui 37 sono morte secondo l’esercito israeliano.

-

PREV Ciad: a N’Djamena aumenta il prezzo del cemento
NEXT Giornata Mondiale del Rifugiato: a Vire Normandia apriremo gli ombrelli