Ciò che è alle prese, questa disciplina sotto i riflettori sabato per il ritorno di Benoît Saint Denis

Ciò che è alle prese, questa disciplina sotto i riflettori sabato per il ritorno di Benoît Saint Denis
Ciò che è alle prese, questa disciplina sotto i riflettori sabato per il ritorno di Benoît Saint Denis
-

Per il suo ritorno alle competizioni due mesi dopo la sconfitta in UFC contro Dustin Poirier sabato contro Marc Diakiase (in diretta su RMC Sport), la stella francese delle MMA Benoît Saint Denis ha optato per il grappling. Una disciplina diversa, dove non si sciopera ma ci si affida alla sottomissione.

Benoît Saint Denis varia i piaceri. Dopo tre incontri nell’UFC tra settembre 2023 e marzo 2024, l’ultimo terminato con una sconfitta contro Dustin Poirier, il francese ha deciso di tornare alla competizione di grappling, sabato sera al Dojo di Parigi contro Marc Diakiese (incontro da seguire in diretta dalle 8 :30 su RMC Sport2).

>> A che ora e su quale canale seguire l’incontro di Benoît Saint Denis?

Non si tratterà di una scoperta per “BSD”, specialista del jiu-jitsu brasiliano prima di iniziare la carriera nelle MMA, e che ha quindi già partecipato a gare di grappling. In questa disciplina che riunisce le diverse pratiche specializzate di lotta, i combattenti non si scambiano i colpi: l’obiettivo è sottomettere l’avversario.

Una lotta fallì contro Tsarukyan

Tuttavia, il combattimento inizia in piedi e ogni combattente deve riuscire a portare a terra l’avversario per poi attuare leve o strangolamenti articolari. Nelle MMA, Benoît Saint Denis ha spesso utilizzato le sue abilità nel wrestling per vincere per sottomissione (9 volte su 13 vittorie, di cui 2 volte nell’UFC).

Schierarsi in una lotta di lotta, per il francese, è un modo per tornare in gara e lavorare al suo livello a terra evitando di prendere colpi alla testa, che possono rivelarsi particolarmente traumatici.

Inizialmente, fu annunciata la lotta contro Arman Tsarukyan. Ma l’armeno non ha ottenuto l’accordo dell’UFC e lo scontro è saltato, dando luogo a scambi di messaggi sui social network. Infine, “BSD” si trova ad opporsi al britannico Marc Diakiese, anche lui combattente di MMA, che vanta 17 vittorie e 7 sconfitte.

Articoli principali

-

PREV Il prezzo dello Xiaomi 14 scende del -40% ma nulla giustifica questo calo pazzesco
NEXT GRDF aggiorna la sua guida alla flotta