Cos’è il grappling, la disciplina in cui combatterà Benoît Saint-Denis questo sabato?

Cos’è il grappling, la disciplina in cui combatterà Benoît Saint-Denis questo sabato?
Cos’è il grappling, la disciplina in cui combatterà Benoît Saint-Denis questo sabato?
-

Eclissato dallo scontro Fury – Usyk e dall’incontro tra Cédric Doumbè, anche Benoît Saint-Denis tornerà alle competizioni questo sabato 18 maggio, ma… non in MMA. L’atleta francese sarà l’headliner dell’ADXC 4 a Parigi, una competizione di lotta.

Dopo la sconfitta contro Dustin Poirier a UFC 299, Benoît Saint-Denis affronta Marc Diakiese, leggero (- 70 kg), atleta UFC come “BSD”, questo sabato nella capitale. Ma allora cos’è il grappling?

Uno sport di sottomissione e non di percussioni

Il grappling, che significa lotta in inglese, è uno sport incentrato sul combattimento a terra, dove eccelle anche Benoit Saint-Denis. L’obiettivo principale del grappling è la sottomissione dell’avversario, ma è anche possibile vincere il combattimento con i punti accumulati durante il combattimento. La disciplina si basa quindi sulla sottomissione e non sulle percussioni. Sono esclusi, diversamente, anche gli scioperi Impressionante.

I combattenti utilizzano così un insieme di tecniche per immobilizzare e controllare l’avversario con l’obiettivo di sottometterlo e farlo arrendere. Gli atleti preferiscono principalmente leve alle braccia, leve alle gambe e strangolamenti. Il grappling privilegia l’efficienza tecnica a discapito della potenza, anche se ovviamente presente.

LEGGI ANCHE. COLLOQUIO. “Se Usyk lo capisce, Fury è finito!” »: Brahim Asloum dà la sua previsione

Ritornando alle competizioni nel grappling e non nelle MMA, Benoît Saint-Denis desidera senza dubbio evitare di prendere colpi alla testa, ma soprattutto migliorare ulteriormente il suo livello a terra. Ha buone possibilità di tornare nelle MMA all’UFC Paris 3 il 28 settembre.

-

PREV La BNS modera ancora una volta le sue previsioni di inflazione per il 2024
NEXT Con Bigflo e Oli, Citroën vuole ringiovanire una clientela molto anziana: una scommessa tutt’altro che vinta