Morte di un uomo di Giakarta all’ospedale Abdoul Aziz Sy: giovani del quartiere

Morte di un uomo di Giakarta all’ospedale Abdoul Aziz Sy: giovani del quartiere
Morte di un uomo di Giakarta all’ospedale Abdoul Aziz Sy: giovani del quartiere
-

Il quartiere di Keur Cheikh Marouba Guèye, dove si trova la camera mortuaria del giovane Jakartaman Mame Abdou Kane Guèye Al Amide, morto sul tavolo operatorio, è a due passi dall’ospedale Mame Abdoul Aziz Sy Dabakh di Tivaouane. Oggi è immerso nello sgomento e nello sgomento.

In questo luogo, i genitori, i parenti e gli amici del defunto sono rattristati dalle “false” affermate dal medico sulla morte del motociclista di Giacarta. Per questo parente dello scomparso, El Hadj Ousmane Dia, “Mi dispiace sottolineare che il primario ha detto solo cose non vere. Mame Abdou ha sofferto prima di morire. L’abbiamo trascurato. Oggi tutti hanno il cuore spezzato”.

I giovani del quartiere, tutti infuriati, considerano un simile atto come “disprezzo verso la popolazione”. Hanno deciso di portare la questione in tribunale. “Se la sua famiglia non lo fa, lo faremo noi, i suoi amici d’infanzia, perché queste cose devono finire”.

“C’è molta leggerezza nel funzionamento di questa struttura sanitaria”, dicono. Tornando al caso degli 11 bambini calcinati nello stesso ospedale, chiedono alle autorità statali e religiose, perché “Tivaouane è una grande città, da qui la necessità di una trasferta sul campo per indagini a livello dell’ospedale Mame Abdou che versa in uno stato catastrofico.

In ogni caso, le popolazioni di Tivaouane hanno lanciato l’allarme e si stanno mobilitando, promettendo di organizzare una marcia di protesta questo giovedì pomeriggio.

-

PREV Lugagnac. Una bellissima giornata dedicata alla pastorizia
NEXT Perché Megalopoli non ha quasi mai visto la luce?