Il capo del centro antincendio e di soccorso di Honfleur, Fabien Millot, è morto nella notte

Il capo del centro antincendio e di soccorso di Honfleur, Fabien Millot, è morto nella notte
Il capo del centro antincendio e di soccorso di Honfleur, Fabien Millot, è morto nella notte
-

Nella notte tra mercoledì 15 maggio e giovedì 16 maggio 2024, il tenente Fabien Millot, capo del centro antincendio e di soccorso di Honfleur (Calvados), è morto all’età di 34 anni. Le cause della sua morte non sono ancora note.

Nel 2019, ha sostituito Yannick Bonnefoi alla guida di questo centro. “Ho sempre desiderato fare il pompiere, non saprei davvero dire perché, ha poi confidato. La diversità delle missioni certamente. » La sua priorità: “Garantire un sollievo di qualità. Le mie funzioni spazieranno dal reclutamento alla formazione, compreso il monitoraggio della flotta operativa. »

“Tutto lo staff è sotto choc”

Dopo aver iniziato la sua carriera come giovane pompiere e poi volontario nel dipartimento di Saône-et-Loire, da cui proviene, Sébastien Millot si è stabilito nella Côte Fleurie. “Sono arrivato al Calvados dopo aver partecipato al concorso per diventare pompiere professionista nel 2012”, ha ricordato nel 2019. Una volta completata la sua formazione, il tenente viene nominato vice capo del centro a Vire. Rimase lì per due anni, prima di arrivare a Touques.

Dopo aver saputo della sua morte, il tenente Cyril Mangeant, capo del centro di soccorso di Touques, ha espresso la sua emozione. “Tutto il personale di Touques e Calvados è sotto shock dopo la scomparsa improvvisa e brutale del direttore del centro di Honfleur. È difficile esprimersi. È stata creata un’organizzazione per supportare i colleghi di Honfleur e garantire la continuità del servizio. Questa ondata di solidarietà deve far parte dei giorni, delle settimane e dei mesi a venire”.

Leggi anche: Honfleur. Nel 2023 i vigili del fuoco hanno effettuato 1.163 interventi

Un uomo “apprezzato da tutti”

Padre di una bambina di due anni, i servizi Sdis14 descrivono un uomo “apprezzato da tutti” , “sempre di buon umore” e dotato “con un grande senso dell’umorismo”. Prima di concludere “Tutto lo staff di Sdis14 è sotto shock per questa improvvisa scomparsa. Il nostro pensiero in questi momenti dolorosi va alla famiglia di Fabien, ai suoi colleghi dei vigili del fuoco di Honfleur e a tutti coloro che gli sono stati accanto in questi anni. »

-

PREV Meningite: avviata campagna vaccinale urgente in Niger
NEXT Il petrolio crolla a causa dell’aumento delle scorte americane e del dollaro forte