Rayane Messi, il talento di cui si parlerà a partire dal prossimo mercato

Rayane Messi, il talento di cui si parlerà a partire dal prossimo mercato
Rayane Messi, il talento di cui si parlerà a partire dal prossimo mercato
-

Oggetto del podcast “Scouting” dell’RMC questa settimana, Rayane Messi, attaccante francese del Digione, dovrebbe essere al centro delle discussioni sulla prossima finestra di mercato estiva mentre il suo contratto con la DFCO scade nel giugno 2025., Elie Tharcisius Badiane, il suo ex allenatore dell’U11 al Versailles e Thomas Fabre, responsabile del reclutamento giovanile del Digione, hanno parlato della nazionale francese U17.

“Doti di velocità, percussioni, colpi di palla e molta precocità nell’interpretazione del gioco”, Elie Tharcisius Badiane, “scout” del Reims ed ex allenatore di Rayane Messi nell’U11 al Versailles, elogia il giovane 16enne Giocatore francese sedicenne.

Ospiti del podcast “Scouting” dell’RMC, Elie Tharcisius Badiane, Zacharie Messi, padre di Rayane e Thomas Fabre, responsabile del reclutamento giovanile del Digione, hanno parlato della nazionale U17 dei Blues.

“Il preside ci ha detto ‘ho scoperto in suo figlio delle doti straordinarie’, sono rimasto di stucco”

Arrivato a Digione dal Versailles (il suo club di formazione) nell’estate del 2022, Rayane Messi ha rapidamente scalato le classifiche con il club del Bourguignon. Il 5 aprile 2024 gioca i suoi primi minuti tra i professionisti, nel campionato Nazionale contro… il Versailles, una bella strizzata d’occhio per il nazionale francese U17. “Dall’inizio della stagione l’anno scorso, anche se era al primo anno, ha convalidato il livello U17 in tre o quattro mesi”, spiega Thomas Fabre.

Secondo Zacharie Messi, l’attuale giocatore del Dijon si è sempre concentrato su quello che doveva fare: “Rayane è sempre stato un ragazzo speciale, vale a dire ha sempre anteposto il suo lavoro, non ho mai visto questo ragazzo fare qualcosa di stupido L’ho sempre visto dritto, fedele a quello che fa nel presente, cioè fa sport, lo fa a fondo, se studia, si mantiene e va fino in fondo, I’. Non l’ho mai visto in situazioni in cui ha fatto cose stupide.”

A differenza di molti, i genitori di Rayane Messi hanno avuto una bella sorpresa essendo stati convocati nell’ufficio del preside, come ci racconta suo padre. “Un giorno sono stato chiamato a scuola e ho pensato che lui (Rayane) avesse fatto qualcosa di veramente stupido, quindi quando è tornato a casa gli ho detto di venire a trovarmi e lui ha detto ‘no papà, non l’ho fatto.’ niente, ti assicuro che non ho fatto niente.’ Arrivo a scuola, vedo il preside che ci chiama in un ufficio e ci dice ‘Ho rilevato in vostro figlio delle doti straordinarie, deve fare sport ad alto livello e oltretutto, per il suo atteggiamento in classe, gli ha permesso altri per progredire.” Sono rimasto sbalordito quando l’ho sentito.”

Episodio 36: Rayane Messi, un nome noto… E tanto talento!

Il lato strutturato di Rayane è confermato da Elie Tharcisius Badiane. “Direi che è una persona studiosa, quando parlo è vero che ha un grande potenziale ma ha questa particolarità di essere molto attento e molto studioso, cioè non difficile da gestire”.

Da parte sua, Thomas Fabre ha notato un punto interessante a questo proposito: “Rayane è un ragazzo che non crea problemi con un ottimo stato d’animo, un buon carattere quindi quando si unisce all’INF Clairefontaine e quando torna anche all’INF Il club Versailles nei fine settimana fa sempre quello che ci si aspetta, quindi partecipa a tutte le sessioni perché, a parte gli infortuni, non viene mai punito, non viene mai sanzionato, quindi non è banale.

“Credo che sia uno dei ragazzi che è cresciuto di più tra quelli che conosco all’INF”

Rayane Messi è un giocatore offensivo versatile secondo Thomas Fabre. “Quando arriva, arriva da attaccante centrale. Non è una grande taglia ma lotta, fa la guardia, fa gare, è generoso e poi lo vedi a tutti i livelli e in tutte le squadre, attaccanti che hanno voglia di correre e che chiamare per gli altri non è sempre facile da trovare. Poi, nel mondo degli adulti, esiste anche lui di lato e questo forse gli dà un po’ meno responsabilità, è meno obbligato a portare avanti la squadra da solo. Nella squadra francese (U17). Gioca di fascia perché ci sono anche altri profili che magari si trovano meno a loro agio in questo ruolo”.

Le aree di progressione del giocatore francese sono state individuate rapidamente, come spiega il responsabile del reclutamento giovanile del Digione: “Quando è arrivato, e questo era il discorso all’INF, è stato l’uso del suo piede debole perché aveva ancora un po’ di difficoltà nell’uso il piede sinistro, penso che abbia ancora margini di miglioramento negli spazi piccoli. Non lo conoscevo da piccolo ma nel suo percorso in pre-allenamento ha lavorato molto a livello tecnico.

“Credo che sia uno dei ragazzi che è progredito di più tra quelli che conosco all’INF, sia sul tocco di prima, sia sulla facilità, sulla flessibilità. Potrà solo progredire tecnicamente per migliorare finalmente questa velocità e questa doppia accelerazione che ha anche lui.”

Il lato offensivo è sempre stato innato nel giocatore formatosi al Versailles, come confida il padre: “Rayane è stato spesso attratto dal gol, eccelle in tutte le posizioni davanti, possiamo posizionarlo a sinistra, a destra, devi sapere che l’allenatore della Francia preferisce posizionarlo a destra perché non ha un profilo abbastanza veloce per poter posizionare Rayane in asse.

Per il futuro di suo figlio, Zacharie Messi ha le idee chiare. “Noi puntiamo su un percorso di progressione quindi il club che vorrà accogliere Rayane dovrà davvero metterlo in condizioni di ricordare quanto imparato a Digione per poter progredire sempre di più con l’attrezzatura, la ambiente stabile che ne consegue, semplicemente un club che cerca di progredire.”

Ora che ha scoperto il mondo dei professionisti, Rayane Messi non tornerà indietro se verrà trasferito in un altro club, criterio importante secondo suo padre: “È entrato nel mondo dei professionisti e deve restare lì per crescere bene ed essere capace di progredire per non regredire tornando indietro, deve restare nel mondo del professionismo per crescere.”

>>> Tutte le informazioni sul podcast RMC “Scouting” le trovate sull’account Twitter @RmcScouting e sull’account Instagram @scoutingrmc.

Lohan Lebreton con il podcast Scouting

-

PREV Il fenomeno “Samuel” (Arte): questa fantastica serie a misura di bambino conta già 25 milioni di visualizzazioni
NEXT 9 morti e 50 feriti nel crollo di un tendone durante un incontro di Jorge Álvarez Maynez, candidato alla presidenza messicana