La Russia avrebbe scoperto immense riserve di petrolio, la preoccupazione cresce

La Russia avrebbe scoperto immense riserve di petrolio, la preoccupazione cresce
La Russia avrebbe scoperto immense riserve di petrolio, la preoccupazione cresce
-

L’equivalente di 511 miliardi di barili di petrolio, circa il doppio delle riserve dell’Arabia Saudita, leader mondiale del settore. Questo è ciò che la Russia ha scoperto in Antartide, secondo diversi media anglofoni come Newsweek o The Telegraph.

Documenti relativi all’incredibile ritrovamento, che sarebbe stato realizzato nel 2020 ma sarebbe passato sotto il radarsecondo The Telegraph, sono stati studiati la settimana scorsa dalla commissione ambientale della Camera dei Comuni del Parlamento del Regno Unito.

Perché questa riserva petrolifera sarebbe stata avvistata nel mare di Wedell, in un’area rivendicata dal Regno Unito, anche se questo non significa molto. Molti altri paesi hanno rivendicazioni territoriali sull’Antartide, tra cui la Francia, ma questo immenso continente è governato dal Trattato sull’Antartide sin dalla sua entrata in vigore nel 1961. Ora firmato da più di 50 paesi, inclusa la Russia, si stabilisce che nessun paese abbia territorio in Antartide, regione dedicata alla ricerca scientifica.

E’ pertanto vietato lo sfruttamento di eventuali giacimenti petroliferi. Ma cresce la preoccupazione sulle reali intenzioni della Russia, che dispone di cinque stazioni di ricerca in Antartide, istituite progressivamente a partire dal 1957.

Il fatto che la Russia raccolga dati sismici che potrebbero essere interpretati per la prospezione piuttosto che per la ricerca scientifica è preoccupante “, ha detto ai membri del Parlamento Klaus Dodds, esperto dell’Antartide e professore di geopolitica al Royal Holloway College. Secondo lui, le attività russe devono essere intese come mirate a “ indebolire gli standard relativi alla ricerca sismica in Antartide e, in definitiva, come primo passo verso l’estrazione delle risorse “.

Il Ministero degli Esteri del governo britannico ha tuttavia affermato che “ La Russia aveva assicurato [aux signataires du traité] che le sue attività avevano solo uno scopo scientifico “.

Il prossimo incontro consultivo sul Trattato sull’Antartide si svolgerà in India alla fine di maggio.

-

PREV Morti su un volo Londra-Singapore: 20 persone in terapia intensiva
NEXT quanto vale l’eDrive20, primo prezzo dell’X1 elettrica?