Gourdon. “Sussurri” da vedere all’Espace des Cordeliers

Gourdon. “Sussurri” da vedere all’Espace des Cordeliers
Gourdon. “Sussurri” da vedere all’Espace des Cordeliers
-

Alla biennale Minéraux Pluriels organizzata dal Comitato delle Attività Culturali di Gourdon, Omar Bousfih Moulay ha presentato una magnifica mostra di minerali che riflettono tutta l’arte della natura; doveva partire per incantare altri luoghi. Lo Spazio Culturale Cordeliers si è quindi appena arricchito di una nuova proposta per i visitatori.

Questa bella mostra itinerante intitolata “Murmures” è in prestito dal dipartimento del Lot; un invito a osservare dieci mura del Medioevo per svelarne alcuni segreti, che il CAC accoglie con favore.

Non è solo una serie di belle immagini. È il risultato di un lavoro di selezione dal pool di immagini prodotte dalle operazioni di inventario del Patrimonio. La vista è strutturata in modo da consentire una dichiarazione scientifica.

Questo lavoro fotografico molto particolare non si discosta però da una sensibilità estetica. Inizialmente è bello sentire la materia davanti agli occhi, scoprire le tracce del taglio, dell’impilamento, dell’incastro delle pietre. Si percepisce l’usura, i segni del tempo ma anche il lavoro dell’uomo, il suo saper fare.

Il commento associato ad ogni fotografia non risponde a tutte le domande che ci si potrebbe porre ma sfrutta il vantaggio di enfatizzare un dettaglio, di guidare lo sguardo. Questo è un suggerimento per la lettura delle immagini.

-

PREV Atti finali del processo straordinario a Donald Trump, la difesa chiede l’assoluzione – 28/05/2024 ore 17:21
NEXT potenziale immenso ma sfide da superare