Ligue 1: l’Olympique Marsiglia perde a Reims e si allontana dall’Europa

Ligue 1: l’Olympique Marsiglia perde a Reims e si allontana dall’Europa
Ligue 1: l’Olympique Marsiglia perde a Reims e si allontana dall’Europa
-

l’essenziale
L’Olympique de Marsiglia ha perso mercoledì contro il Reims (1-0) nel finale della 32esima giornata di Ligue 1, il che compromette le sue possibilità di giocare in una Coppa dei Campioni la prossima stagione.

L’Olympique de Marsiglia ha perso mercoledì contro il Reims (1-0) nel finale della 32esima giornata di Ligue 1, il che compromette le sue possibilità di giocare in una Coppa dei Campioni la prossima stagione. Gli uomini di Jean-Louis Gasset restano ottavi in ​​classifica e sono ancora tre punti davanti al Lens (sesto), ultima qualificazione virtuale per una competizione europea, e al Lione (settimo).

In occasione della 34esima e ultima giornata di campionato di domenica, i marsigliesi dovranno vincere a Le Havre e sperare allo stesso tempo in un passo falso dei diretti avversari. Dopo la semifinale di Europa League persa contro l’Atalanta Bergamo (4-1, punteggio cumulativo), il club marsigliese potrebbe vivere una nuova disillusione dopo aver chiuso la stagione 2022-2023 al terzo posto. Dovendo vincere sul campo di una squadra dello Champagne che non vinceva dal 17 marzo (2-1 contro il Metz), il Marsiglia è mancato di creatività, slancio e carattere. Tre giorni dopo la faticosa vittoria contro il Lorient (3-1), l’OM si presenta nuovamente in difficoltà e senza un vero spirito di rivolta una volta in svantaggio, nonostante l’urgenza.

Leggi anche:
OM: nessun miracolo e finale per i marsigliesi, puniti dall’Atalanta Bergamo

È stato lo sfortunato Chancel Mbemba a estendere nella propria rete un cross di Junya Ito, dopo una bella azione del Reims (1-0, 33esimo). I marsigliesi, tuttavia, hanno ricevuto un’ammonizione all’inizio della partita quando Marshall Munetsi ha approfittato dell’eccellente protezione di palla di Oumar Diakité per irrompere al centro e battere Pau Lopez, ma l’ivoriano è stato finalmente segnalato in fuorigioco (5°) .

Aubameyang non poteva pesare

Sono stati i Rémois ad avere più opportunità in assoluto, dal momento che Junya Ito (16°), Keito Nakamura (38°), Reda Khadra (67°) e Adama Bojang (79°) hanno avuto l’opportunità di aumentare il divario, invano. Anche il portiere del Reims Yehvann Diouf si è distinto effettuando due parate decisive contro Pape Gueye (25esimo) e Luis Henrique (70esimo).

Leggi anche:
RIGIOCARE. Atalanta-OM: dominio italiano, reazione tardiva ed eliminazione… Rivivi la sconfitta del Marsiglia in semifinale di Europa League

Così prezioso in questa stagione con 29 gol segnati in tutte le competizioni, l’attaccante del Marsiglia Pierre-Emerick Aubameyang, vittima di problemi gastrici da diversi giorni, è stato molto discreto. A Reims, risalito al decimo posto, il tecnico ad interim Samba Diawara ha già vinto la sua scommessa. Sostituendo all’ultimo momento Will Still, uscito “di comune accordo” con la sua dirigenza, l’ex nazionale maliano ha ottenuto un primo prestigioso successo, cinque giorni dopo un rassicurante pareggio riportato dal Brest (1-1).

All’inizio dell’incontro, gli ultras del Reims hanno esposto uno striscione duro per riassumere la stagione del loro club: “Gennaio europeo, da allora, non è servito a niente!” Non potranno dire lo stesso dopo questo incontro. Di fronte, appena uscito dall’Europa, il Marsiglia potrebbe dover aspettare molto tempo prima di ritrovarla.

-

PREV “Siamo determinati a ripristinare l’ordine, presupposto essenziale per il dialogo”, ritiene Gabriel Attal
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez