VIDEO “È un peccato!” : Julie Gayet turbata in diretta da una foto di suo marito François Hollande

-

Di Samya Yakoubaly | Editore

Appassionata di cinema, adora guardare trailer e momenti storici in televisione. Il prossimo discorso di insediamento di James Bond o Barack Obama gli fa venire i brividi.

Julie Gayet è su France 2 questo mercoledì 15 maggio in un commovente film televisivo, “12 anni, 7 mesi, 11 giorni”. Un’opera potente di cui è arrivata a parlare sul set di “Télématin”. Se l’argomento è serio, l’attrice e produttrice si è concessa anche una confidenza di buon umore nei confronti del marito ed ex presidente della Repubblica François Hollande.

Julie Gayet mostra in imbarazzo sul set di Télématin una foto di suo marito François Hollande sul suo cellulare © France 2

Il resto dopo l’annuncio

Quanto sembrano lontani quei giorni in cui la storia d’amore tra Julie Gayet e François Hollande era ultra segreta, gli amanti clandestini non volevano apparire fianco a fianco davanti ai fotografi. La loro storia d’amore è esplosa allo scoperto ormai dieci anni fa e per un decennio la coppia ha gradualmente messo in luce il loro amore e ha compiuto un passo che i piccioncini non avevano mai osato fino ad allora: il matrimonio. D’ora in poi non temono le piccole tenere allusioni nei media e nello spettacolo Telematina è la nuova prova.

Ospite del programma mattutino di France 2 questo mercoledì 15 maggio 2024, Julie Gayet è venuta a presentare il film TV 12 anni, 7 mesi, 11 giorni, un’opera commovente sul dolore di un bambino che va in onda questa sera su Canale 2. La madre di Tadeo ed Ezechiel – nata dalla sua passata relazione con Santiago Amigorena – ha diffuso il suo buon umore sul set dello spettacolo e ha osato parlare di la sua relazione con François Hollande. Infatti, quando ha dovuto mantenere una promessa – mostrare l’ultima foto scattata con il suo telefono – Julie Gayet ha ammesso, mentre cercava sul suo smartphone, cheuna foto recente è quella dell’ex presidente : “È allora che vedo François sul mio telefono ed è un peccato! Non guardare né filmare!

Infine, Julie Gayet non ha avuto bisogno di mostrare al pubblico la foto intima di François Hollande e di lei Telematina poiché l’ultima foto scattata con il suo telefono rappresenta la prova del suo abito per il Festival di Cannes. L’occasione per lei di spiegare le ragioni che la spingono ad andare a questa manifestazione questo giovedì 16 maggio.

Perché Julie Gayet andrà al Festival di Cannes quest’anno?

Frequentatrice di Cannes, Julie Gayet si dà appuntamento sulla Croisette per salire la scalinata della proiezione del film di Francis Ford Coppola, Megalopolidi cui è stato individuato il comportamento, poi quello dell’opera di Jacques Audiard, Emilia Perez. Quello che è un produttore impegnato aggiunge: “Mi sono innamorato di un documentario della Settimana della Critica. Sei giovani donne egiziane del sud hanno formato una troupe di attrici di strada. Ed è pericoloso, in alcuni paesi, è complicato il modo in cui guardiamo le attrici. Dovevano avere il visto, mi sono detto ‘lotteremo perché venissero’ e li ho fatti salire le scale per il film di Jacques Audiard.” Il film documentario in questione, intitolato Le figlie del Nilo, è diretto da Nada Riyadh e Ayman El Amir

-

PREV Basket: morto a 71 anni l’americano Bill Walton, due volte campione Nba
NEXT il prezzo delle lumache è alle stelle, qual è la causa?