Il Premio di Matematica Maurice Audin risorge dalle sue ceneri

-

Il Premio Maurice Audin di Matematica è stato creato in Francia nel 1958, su iniziativa di Laurent Schwartz e di altri eminenti matematici mobilitati per far conoscere la verità sull’arresto, la tortura e l’assassinio da parte dei paracadutisti comandati dal generale Massu, dal 25 vecchio matematico Maurice Audin. Insieme alla moglie Josette Audin, ha condotto ad Algeri una campagna per l’indipendenza dell’Algeria all’interno del Partito Comunista Algerino, in contatto con l’FLN algerino. Tra il 1958 e il 1963, il Premio Audin per la Matematica fu assegnato a ricercatori che erano o sarebbero diventati matematici prestigiosi.

Poco prima, quando Maurice Audin era stato assassinato nel giugno 1957 dai soldati francesi, Laurent Schwartz e i membri della giuria della tesi di matematica che si preparava a difendere organizzarono nel dicembre 1957, in un anfiteatro della Sorbona, una sua difesa, nell’astensione. È stato un grande momento di mobilitazione dell’università francese contro le violazioni dei diritti umani commesse dall’esercito francese in Algeria.

Circa quarant’anni dopo, sotto la guida del matematico Gérard Tronel (che, allora studente, era stato membro del Comitato Audin nel 1957) e di Pierre Mansat, vicesindaco di Parigi, il Premio Audin rinasce in una nuova forma. Dal 2004, prima ogni anno e poi ogni due anni, il Premio di Matematica Maurice Audin premia contemporaneamente due ricercatori di matematica, uno che lavora in Francia e l’altro in Algeria.

Contemporaneamente al nuovo premio è stata creata l’Associazione Maurice Audin, con l’obiettivo di garantirne il funzionamento, il finanziamento e di perpetuare la memoria di Maurice Audin – ha assunto nel 2019, dopo la morte di Josette Audin, il nome di Associazione Josette e Maurice Audin (AJMA). Il premio beneficia del sostegno scientifico della Société Mathématique de France (SMF) e della Société de Mathématiques Appliquées et Industrielles (SMAI), nonché del supporto logistico dell’Institut Henri Poincaré (IHP). Ma è stata solo AJMA Audin ad assumersi il finanziamento.

Le discussioni tra l’AJMA, l’SMF, lo SMAI, l’INSMI (Istituto Nazionale di Scienze Matematiche e le loro Interazioni, CNRS), l’Accademia delle Scienze e il Ministero algerino dell’Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica ( MESRS) hanno raggiunto un accordo sulla creazione di un accordo tra tutti questi partner, che specifica le modalità di organizzazione e finanziamento del premio Audin (bando di presentazione delle candidature, costituzione e funzionamento della giuria, regole di assegnazione del premio, cerimonia di premiazione in Francia e Algeria, accoglienza dei vincitori nella ricerca laboratori del paese terzo, contributo finanziario delle varie parti contraenti).

Una cerimonia solenne all’Accademia delle Scienze

Secondo i termini di questo accordo, sarà ora l’Accademia delle Scienze a provvedere alla segreteria del Premio Audin e sarà Étienne Ghys, segretario permanente dell’Accademia, a presiedere la giuria.
L’accordo per il premio Audin rappresenta un importante passo avanti nella cooperazione scientifica tra Algeria e Francia. Segna la perpetuazione del Premio Audin per la Matematica e dimostra il desiderio di rafforzare gli scambi scientifici tra i due paesi.

La firma della convenzione ha avuto luogo durante una cerimonia solenne presso l’Accademia delle Scienze, a Parigi, il 7 maggio 2024, alla presenza dei rappresentanti di tutte le parti interessate e dell’ambasciatore algerino in Francia.

-

PREV I dibattiti presidenziali di Joe Biden e Donald Trump andranno in onda su CNN, ABC
NEXT consigli per ottenere l’offerta migliore