Biden accetta il dibattito presidenziale del 27 giugno ed esorta Trump ad aderirvi

Biden accetta il dibattito presidenziale del 27 giugno ed esorta Trump ad aderirvi
Biden accetta il dibattito presidenziale del 27 giugno ed esorta Trump ad aderirvi
-

Washington— Il presidente Biden ha dichiarato di aver accettato l’invito a partecipare a un dibattito presidenziale ospitato dalla CNN il 27 giugno e ha esortato il suo avversario repubblicano, l’ex presidente Donald Trump, a confrontarsi con lui in quel momento.

“Ho ricevuto e accettato un invito dalla CNN per un dibattito il 27 giugno. A te, Donald. Come hai detto: ovunque, in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo”, ha detto Biden nel suo discorso. https://twitter.com/JoeBiden/status/1790747680173363660.

La decisione del presidente di partecipare al dibattito a fine giugno arriva dopo che la sua campagna ha dichiarato in una lettera all’inizio di mercoledì che intendeva discutere con Trump in vista delle elezioni presidenziali di novembre ed è disposta a farlo due volte.

La lettera di Jen O’Malley Dillon, presidente della campagna di rielezione del presidente, proponeva un primo dibattito tra Biden e Trump a fine giugno, dopo la probabile conclusione del Il processo penale di Trump a New York, che è in corso, e dopo il ritorno di Biden dal vertice del G7 in Italia. Trump è accusato di 34 capi d’accusa di falsificazione di documenti aziendali per presumibilmente coprire pagamenti a una star del cinema per adulti e si è dichiarato non colpevole. La campagna di Biden ha proposto un secondo dibattito all’inizio di settembre.

Trump sembra aver accettato rapidamente il programma di dibattito suggerito dalla campagna Biden per giugno e settembre, scrivendo sui social media di essere “pronto e disposto” a discutere con il suo avversario democratico nei due orari proposti. Ma il presunto candidato presidenziale repubblicano ha affermato che “raccomanderebbe vivamente” più di due dibattiti in una “sede molto ampia”.

“Dimmi solo quando, sarò lì”, ha scritto Trump.

Nel suo https://twitter.com/joebiden/status/1790713878248038478?t=dZMiIa6HPB8diMCT0iuZxQ condiviso sui social media, il presidente ha esortato il suo avversario repubblicano ad affrontarlo.

“Donald Trump ha perso due dibattiti contro di me nel 2020 e da allora non si è più presentato a un dibattito. Ora si comporta come se volesse discutere di nuovo con me. Bene, rallegrami la giornata, amico. Lo farò anche due volte. Allora scegliamo le date, Donald. Il processo penale di Trump non è adatto al mercoledì.

Oltre a specificare i piani di Biden per affrontare Trump, O’Malley Dillon ha affermato che il presidente non parteciperà ai dibattiti sponsorizzati dalla Commissione apartitica sui dibattiti presidenziali, che ha supervisionato i dibattiti presidenziali dal 1988.

Invece, Biden intende prendere parte ai dibattiti ospitati dalle testate giornalistiche, ha detto O’Malley Dillon. Ha citato ciò che ha detto essere la riluttanza della commissione a far rispettare le regole per i candidati durante i dibattiti del 2020 e il vasto pubblico presente che ha interrotto gli eventi. Durante la campagna presidenziale del 2020, il primo dibattito tra Trump e Biden scese nel caos mentre Trump ha ripetutamente interrotto e parlato al posto di Biden, i moderatori hanno faticato a riprendere il controllo dell’evento.

Biden ha ottenuto la nomina presidenziale democratica e Trump quella repubblicana a metà marzo, organizzare una rivincita del concorso 2020 per la Casa Bianca.

I termini del dibattito di Biden

Secondo i parametri stabiliti dalla campagna di Biden, il primo dibattito dovrebbe essere ospitato da qualsiasi organizzazione televisiva che abbia supervisionato un dibattito sulle primarie repubblicane nel 2016 a cui ha partecipato Trump e un dibattito sulle primarie democratiche nel 2020 a cui ha preso parte Biden. I mezzi di comunicazione che soddisfano questi termini sono CBS News, ABC News, CNN e Telemundo. Telemundo e la CNN hanno ospitato un dibattito sulle primarie repubblicane a cui Trump ha partecipato nel 2016.

briscola ha evitato i dibattiti delle primarie repubblicane per le elezioni del 2024, ma ha detto che se ne sarebbe occupato Il signor Biden “sempre, ovunque, in qualsiasi posto”.

I dibattiti, ha continuato la campagna di Biden, dovrebbero essere uno contro uno, a condizione di tenere fuori dal palco Robert Kennedy Jr., che sta organizzando una candidatura di terzi per la Casa Bianca.

Lasciare il dibattito a Biden e Trump consente agli elettori di “confrontare gli unici due candidati con qualche possibilità statistica di prevalere nel collegio elettorale – e di non sprecare tempo nel dibattito con candidati senza alcuna prospettiva di diventare presidente”, ha scritto O’Malley Dillon.

La campagna afferma che i conduttori della trasmissione dovrebbero selezionare i moderatori dal loro “personale regolare, in modo da evitare ‘suonatori’ o partigiani,” e dovrebbero essere fissati limiti di tempo per le risposte e le risposte per garantire che il tempo sia equamente suddiviso tra i due ed evitare un “spettacolo di reciproca interruzione”. O’Malley Dillon ha affermato che i microfoni per i candidati dovrebbero essere attivi solo quando tocca a lui parlare.

Per il dibattito alla vicepresidenza, la campagna di Biden ha suggerito che il primo evento si tenesse a fine luglio dopo la Convention nazionale repubblicana e seguisse gli stessi parametri dei dibattiti presidenziali.

“Poiché Donald Trump ha affermato che discuterà ‘sempre e ovunque’, speriamo che entrambe le campagne possano accettare rapidamente gli inviti al dibattito dei media sui parametri di cui sopra”, ha affermato. “Gli americani hanno bisogno di un dibattito sulle questioni, non di un noioso dibattito sui dibattiti”.

Aaron Navarro ha contribuito a questo rapporto.

Melissa Quinn

Melissa Quinn è una giornalista politica per CBSNews.com. Ha scritto per testate tra cui il Washington Examiner, il Daily Signal e l’Alexandria Times. Melissa si occupa di politica statunitense, con particolare attenzione alla Corte Suprema e ai tribunali federali.

-

PREV Mobilitarsi per la Giornata nazionale della cittadinanza e della fraternità il 25 maggio 2024
NEXT Albian Ajeti arriva allo Stade Lausanne-Ouchy per l’FC Basel