USA: l’inflazione rallenta ad aprile, al 3,4% su un anno, la prima da gennaio

USA: l’inflazione rallenta ad aprile, al 3,4% su un anno, la prima da gennaio
USA: l’inflazione rallenta ad aprile, al 3,4% su un anno, la prima da gennaio
-

Anche l’aumento dei prezzi al consumo è stato meno forte su un solo mese, allo 0,3% rispetto allo 0,4% del mese precedente. Sono stati soprattutto i prezzi delle abitazioni e della benzina alla pompa a spingere l’inflazione in aprile, rappresentando oltre il 70% dell’aumento.

L’inflazione core è scesa al 3,6% il mese scorso dal 3,8% di marzo. Si tratta del livello più basso degli ultimi tre anni.

Questo sviluppo è in linea con le aspettative degli analisti, secondo il consensus di Market Watch.

Per i consumatori, il rallentamento dell’inflazione ripristina il potere d’acquisto. Ciò significa anche che la banca centrale americana (Fed) potrà abbassare i tassi se ritiene che l’aumento dei prezzi stia rallentando in modo sostenibile.

La Fed ha deciso all’inizio di maggio di mantenere i tassi invariati, nell’intervallo compreso tra 5,25 e 5,50%. La banca centrale americana aveva annunciato che avrebbe cominciato a rallentare il ritmo di riduzione dei suoi attivi a partire da giugno, segnando così l’inizio di un allentamento della sua politica monetaria. Questo calo dei tassi avrà l’effetto di rendere il credito meno costoso per le famiglie, che potranno acquistare più facilmente un’abitazione o un’auto, ad esempio.

L’evoluzione dell’inflazione negli Stati Uniti contrasta con quella dell’Eurozona, dove ha subito un notevole rallentamento e dove un taglio dei tassi da parte della Banca Centrale Europea (BCE) a giugno sembra ormai quasi certo.

© 2024 Notiziario Belga. Tutti i diritti di riproduzione e rappresentazione riservati. Tutte le informazioni riprodotte in questa sezione (dispacci, foto, loghi) sono protette dai diritti di proprietà intellettuale detenuti da Notiziario Belga. Pertanto, nessuna di queste informazioni può essere riprodotta, modificata, ridistribuita, tradotta, sfruttata commercialmente o riutilizzata in alcun modo senza il preventivo consenso scritto di Notiziario Belga.

-

PREV Giappone: secondo il governatore della banca centrale, la BOJ deve continuare i suoi sforzi con cautela – 27/05/2024 alle 08:25
NEXT Nadal-Zverev, shock tanto atteso della 2a giornata