Processo Trump: Stormy Daniels probabilmente lascerà il paese se il tribunale lo assolverà, dice il marito

Processo Trump: Stormy Daniels probabilmente lascerà il paese se il tribunale lo assolverà, dice il marito
Processo Trump: Stormy Daniels probabilmente lascerà il paese se il tribunale lo assolverà, dice il marito
-

Il marito dell’attrice di film per adulti Stormy Daniels ha detto martedì che ci sono “buone possibilità” che la coppia lasci il paese se l’ex presidente Donald Trump verrà assolto nel processo penale di Manhattan.

Barrett Blade ha parlato con Erin Burnett della CNN del vetriolo che sua moglie, che è una figura chiave nella controversia su un pagamento del silenzio del 2016 presumibilmente effettuato a Daniels per conto di Trump, ha dovuto affrontare.

“In ogni caso, non credo che le cose migliorino per lei. Penso che se non è colpevole, dobbiamo decidere cosa fare. Buona fortuna, probabilmente lasceremo questo paese”, ha detto Blade a “OutFront”, aggiungendo che se Trump sarà giudicato colpevole, ritiene che Daniels dovrà ancora affrontare l’odio dei sostenitori del presunto candidato repubblicano alla presidenza.

“Non la vedo come una situazione vincente in ogni caso”, ha detto. “So che vorremmo andare avanti con le nostre vite. So che vuole superare tutto questo. Vogliamo solo fare quello che immagino tu dica che le persone normali debbano fare in alcuni aspetti, ma non so se ciò avverrà mai, sai, e mi spezza il cuore.

Daniels afferma di aver avuto un’avventura di una notte con Trump nel 2006 e di essere stata pagata nel 2016 per mantenere il silenzio sulla relazione. I pubblici ministeri sostengono che Trump abbia infranto la legge falsificando i documenti aziendali per rimborsare il suo ex avvocato Michael Cohen e nascondendo un pagamento “del silenzio” effettuato a Daniels per conto di Trump. La controversia risale al gennaio 2018, quando il Wall Street Journal riportò il pagamento di 130.000 dollari. Trump si è dichiarato non colpevole e ha negato la vicenda.

Sul banco dei testimoni la scorsa settimana, Daniels ha descritto l’incontro con Trump a un torneo di golf di celebrità, oltre ai dettagli salaci del suo presunto incontro sessuale con lui. Ha anche espresso l’interesse che Trump e Cohen sembravano aver avuto nell’acquistare la sua storia dopo che il nastro “Access Hollywood” è uscito poco prima delle elezioni del 2016.

Durante il controinterrogatorio, gli avvocati di Trump hanno attaccato la credibilità di Daniels. L’avvocato Susan Necheles l’ha accusata di aver inventato il presunto incontro sessuale per fare soldi. Daniels si è tirato indietro e ha insistito sul fatto che stava dicendo la verità.

“Se quella storia fosse falsa, l’avrei scritta molto meglio”, ha detto Daniels del suo incontro con Trump.

Quando Burnett gli ha chiesto informazioni sull’affermazione della difesa secondo cui Daniels avrebbe inventato la sua storia, Blade ha fatto eco ai commenti di sua moglie, descrivendola come “una scrittrice brillante” e aggiungendo che avrebbe scritto qualcosa “molto meglio di quello che ha detto sulla storia di Trump”. “

Blade ha anche notato che Daniels vuole solo “andare avanti con la sua vita”.

“Per quanto sia noioso per i media continuare a sentirlo ancora e ancora, fa schifo per lei dover continuare a dire la stessa cosa ancora e ancora e ancora”, ha detto Blade. “Le dà fastidio, ma è una guerriera.”

Blade ha anche detto che l’odio che riceve sua moglie non gli importa molto perché Daniels “è abituato a tutto questo” e che lei era preparata perché continua a ricevere molti commenti al vetriolo e negativi sui social media.

“Questa è tutta la sua lotta per ciò che crede sia giusto e per dire la verità, e non credo che molte persone se ne rendano conto”, ha continuato.

Shania Shelton, Jeremy Herb, Lauren del Valle e Kara Scannell della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

-

PREV Apple il prezzo del prossimo iPhone economico dovrebbe essere rivisto al rialzo
NEXT Con l’intelligenza artificiale, i doppiatori francesi temono di vedere la loro professione scomparire