Dollaro australiano in rialzo, crescita dei salari in calo

-

Mercoledì il dollaro australiano ha esteso i suoi guadagni. L’AUD/USD è in rialzo dello 0,24%, scambiato a 0,6642 nella sessione europea mentre scriviamo.

La crescita dei salari in Australia ha raggiunto il picco?

I salari australiani sono aumentati meno del previsto nel primo trimestre, segno che le pressioni inflazionistiche potrebbero allentarsi.

L’indice dei prezzi salariali è aumentato dello 0,8% t/t nel primo trimestre, in calo rispetto all’1% rivisto nel quarto trimestre del 2023 e al di sotto della stima del mercato dello 0,9%. Si tratta del guadagno più basso dal quarto trimestre del 2022. Su base annualizzata, i salari sono scesi al 4,1%, in calo rispetto al 4,2% del quarto trimestre e alla stima del mercato del 4,2%.

Il calo della crescita salariale potrebbe essere un segnale che le richieste salariali hanno raggiunto il picco, il che suggerirebbe che l’inflazione si attenuerà nel corso dell’anno. La Reserve Bank of Australia ha previsto che l’inflazione, attualmente al 3,6%, non rientrerà nella fascia obiettivo del 2-3% fino al 2025 e i mercati non si aspettano un taglio dei tassi prima di novembre. Tuttavia, queste previsioni cambieranno sicuramente se l’inflazione scenderà più velocemente del previsto.

Il prossimo CPI statunitense

Tutti gli occhi sono puntati sul rapporto CPI statunitense di oggi, che potrebbe scuotere il dollaro USA. Si prevede che l’IPC primario scenderà al 3,4% a/a ad aprile, in calo rispetto al 3,5% di marzo. Su base mensile, si prevede che l’IPC primario rimanga invariato allo 0,4%. Si prevede che l’IPC core, che è un indicatore migliore delle tendenze dell’inflazione, diminuirà dal 3,8% a/a al 3,6% e quello mensile dallo 0,4% allo 0,3%.

Il presidente federale Powell ha dichiarato martedì che l’inflazione sta scendendo più lentamente del previsto e che la Fed rimarrà paziente e “lascerà che la politica restrittiva faccia il suo lavoro”. I commenti di Powell sono stati probabilmente formulati pensando alla pubblicazione dell’IPC, nel tentativo di sedare qualsiasi esuberanza del mercato nel caso in cui l’IPC fosse inferiore alla stima. I mercati monetari si aspettano ampiamente che la Fed mantenga i tassi alla riunione di giugno, con un taglio dei tassi previsto al 32% a luglio e al 67% a settembre, secondo lo strumento FedWatch del CME.

AUD/USD Tecnico

  • L’AUD/USD sta testando la resistenza a 0,6445. Sopra c’è resistenza a 0,6688
  • 0,6607 e 0,6559 sono i prossimi livelli di supporto

-

PREV sulla E40 nei pressi di Loncin si è verificato un incidente che ha coinvolto diversi veicoli (video)
NEXT Giornata olimpica con gara amichevole