A sud di Le Mans: una grande rotatoria per sostituire il semaforo?

A sud di Le Mans: una grande rotatoria per sostituire il semaforo?
A sud di Le Mans: una grande rotatoria per sostituire il semaforo?
-

Di

Maxime Davoust

pubblicato su

14 maggio 2024 alle 15:25

Vedi le mie notizie
Segui le notizie Le Mans

Traffico, lavori, sicurezza… Gli abitanti di Mans hanno potuto esprimere le loro lamentele questo lunedì, 13 maggio, nei settori Sud-ovest E Batignolles.
Il sindaco di Le Mans, Stéphane Le Follha guidato la visita, accompagnato da Claude Moisy, presidente del consiglio di quartiere, e da alcuni deputati.

La larghezza dei marciapiedi

Alla marcia iniziata nel rue du Polygone.
Un asse di difficile accesso per i pedoni: “il problema è che è stretto”, ha risposto Stéphane Le Foll. “Seppellire le linee non risolverà il problema della larghezza del marciapiede. »

La visita è iniziata da rue du Polygone… con i marciapiedi troppo stretti, secondo i residenti. ©Maxime DAVOUST/- Le Mans

Una rotonda all’incrocio di Pointe?

Non lontano da lì, alla fine di rue d’Arnage, il Incrocio di punta appare come uno dei punti neri quartiere. All’incrocio di Avenue Pierre Piffault, tanti semafori rallentare il traffico.

Poiché la RD 338 è gestita dalla Sarthe, “ne ho discusso con il presidente del consiglio dipartimentale”, spiega Stéphane Le Foll. “La cosa migliore sarebbe una grande rotatoria e rifare completamente il tutto. »

Per quanto riguarda la rotatoria dell’Océane, nella zona nord, si è parlato della realizzazione di una tramoggia o di un ponte… Ma per ragioni di costo (diversi milioni di euro), il progetto non è mai stato realizzato. “Ciò richiede di riflettere attentamente sul flusso del traffico. »

Sotto, l’incrocio di Pointe, sulla RD 338.


“Il mio vialetto è stato distrutto”

Un altro problema menzionato in questa porzione: il traffico di pesante, costretti a utilizzare strade strette per caricare o scaricare. “Il mio vialetto è stato distrutto”, si è lamentato un residente.

Video: attualmente su -

Problema ricorrente durante le visite nei quartieri: il velocità eccessiva è stato anche discusso. “Ci sono persone che guidano veloci dove non dovrebbero”, ha riassunto Stéphane Le Foll davanti a un Manceau arrabbiato.

Quali soluzioni?

Se esistono soluzioni, come parcheggi alternativi o dossi stradali, non soddisferanno tutti i residenti.

Rue Roger Salengrosono state installate delle fermate… Ma, come ha notato il quartiere, non sempre vengono rispettate!

Reinvestire gli orti

Il tour delle Batignolles si è concluso nel il vicolo degli ortivicino a Parco Gué de Maulny. Il municipio prevede di reinvestire i giardini, in particolare sostituendo le vecchie tettoie. “Sembra una baraccopoli, una baraccopoli”, si è lamentato uno degli utenti.

Anche il parco dovrà essere riqualificato, con una nuova zona sportiva, servizi igienici e ulteriori attrezzature per il percorso vita.

Un nuovo centro di riciclaggio

Il sindaco ha colto l’occasione per discutere di alcuni altri progetti in corso in questo settore, tra cui l’installazione di un nuovo centro di riciclaggio, in sostituzione della Chauvinière, accanto al centro di smistamento ValorPôle.

La prossima visita di quartiere, nel cuore del settore cittadino, è prevista per lunedì 27 maggio 2024.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV “Tootsie”: morte dell’attore Dabney Coleman
NEXT una quotidianità sempre più difficile nonostante una situazione “più tranquilla”.