L’inflazione spinge i consumatori verso i beni usati, anche nei negozi

L’inflazione spinge i consumatori verso i beni usati, anche nei negozi
Descriptive text here
-

Più della metà degli abitanti del Quebec ha acquistato articoli usati nei negozi nell’ultimo anno, segno che l’inflazione sta raggiungendo tutti.

• Leggi anche: Il parcheggio aeroportuale più costoso del Canada è a Montreal

• Leggi anche: Pochissimi prodotti del Quebec al Tigre Géant

È quanto emerge da un sondaggio condotto dal Quebec Retail Council (CQCD) su 1.000 quebecchesi.

Il 56% di loro ha acquistato beni di seconda mano direttamente in un negozio negli ultimi 12 mesi. Un consumatore su cinque afferma addirittura di acquistarli “spesso”.

La motivazione più citata è quella di pagare di meno, con l’82%, anche se quasi la metà afferma di farlo anche per salvare il pianeta (43% – “proteggere l’ambiente”).

Il CQCD effettua regolarmente indagini sugli abitanti del Quebec per stabilire l’indice di fiducia dei consumatori.

La lobby dei commercianti rileva che il barometro è salito di 5 punti in 3 mesi, passando da 78,7 di gennaio a 84,2 di aprile.

Nonostante ciò, in Quebec sono ancora molti ad aspettare che il cielo cada loro sulla testa. Sette cittadini del Quebec su 10 si dicono preoccupati per il futuro e il 43% pensa che la situazione economica peggiorerà.

Hai qualche informazione da condividere con noi su questa storia?

Scrivici a o chiamaci direttamente al 1 800-63SCOOP.

-

PREV Charlize Theron in Furiosa? Spiegazione del cambio di attrice nel prossimo Mad Max
NEXT Jérémy Ferrari / Repressione in Tunisia: 13 anni dopo, cosa resta della rivoluzione tunisina?