Notizie sull’indice del dollaro USA (DXY): l’impennata dell’IPP e il rialzo del rendimento dei titoli del Tesoro non riescono a raccogliere supporto

Notizie sull’indice del dollaro USA (DXY): l’impennata dell’IPP e il rialzo del rendimento dei titoli del Tesoro non riescono a raccogliere supporto
Notizie sull’indice del dollaro USA (DXY): l’impennata dell’IPP e il rialzo del rendimento dei titoli del Tesoro non riescono a raccogliere supporto
-

Aumento inaspettato dell’indice dei prezzi alla produzione

Il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni ha visto un leggero aumento al 4,487%, in risposta all’indice dei prezzi alla produzione (PPI) di aprile, che ha riportato un aumento dello 0,5%, superando la previsione del Dow Jones dello 0,3%. Questi dati suggeriscono persistenti pressioni inflazionistiche, che complicano il percorso della Fed verso la riduzione dei tassi di interesse. Nonostante il rialzo, il rendimento dei titoli del Tesoro a 2 anni è leggermente diminuito di circa 1 punto base, chiudendo al 4,846%.

Implicazioni dei dati sull’inflazione di fondo

I dati PPI di aprile hanno rivelato un aumento dei prezzi all’ingrosso superiore al previsto, segnando un ostacolo significativo a potenziali tagli dei tassi di interesse. Anche l’IPP core, che esclude la volatilità dei prezzi alimentari ed energetici, ha superato le aspettative, aumentando dello 0,5% contro una previsione dello 0,2%. In particolare, l’inflazione core PPI su base annua è salita al 2,4%, il livello più alto da agosto 2023.

Risposta del mercato e approfondimenti degli analisti

Dopo il rilascio, i futures del mercato azionario sono rimasti pressoché invariati, indicando una risposta contrastante da parte degli investitori che sembrano valutare i recenti dati sull’inflazione rispetto ai potenziali scenari economici futuri. Chris Larkin di E-Trade ha evidenziato la complessità dell’interpretazione di queste cifre, sottolineando le revisioni dei numeri del mese scorso che hanno mostrato una diminuzione piuttosto che un aumento.

Aspettative di inflazione lungimiranti

I dati sull’inflazione rilevati attraverso vari parametri superano costantemente l’obiettivo del 2% della Fed, con recenti indagini e dati che indicano aspettative elevate e persistenti tra i consumatori, in particolare per quanto riguarda i costi immobiliari. Questa situazione suggerisce che la Fed potrebbe mantenere la sua posizione cauta sugli aggiustamenti dei tassi di interesse.

Previsioni a breve termine

-

PREV una barca incagliata sull’autostrada 20 vicino a Drummondville – Vingt55
NEXT Settore delle batterie: boom economico a Bécancour… ma per quanto tempo?