Chi è David Salvagnini, il primo responsabile dell’intelligenza artificiale della NASA

Chi è David Salvagnini, il primo responsabile dell’intelligenza artificiale della NASA
Chi è David Salvagnini, il primo responsabile dell’intelligenza artificiale della NASA
-
NUOVA DELHI: L’amministratore della NASA Bill Nelson ha annunciato la nomina di David Salvagnini come primo responsabile dell’intelligenza artificiale (AI) dell’agenzia, un ruolo che estende i suoi attuali compiti di chief data officer. Questa nomina segna un passo significativo nell’impegno della NASA nell’integrazione della tecnologia AI nelle sue varie missioni e operazioni per favorire la scoperta e migliorare l’efficienza.

Salvagnini, la cui carriera abbraccia oltre due decenni di leadership tecnologica nella comunità dell’intelligence, ha assunto il suo nuovo ruolo con effetto immediato, secondo il comunicato stampa della NASA. La sua vasta esperienza comprende il servizio presso l’ufficio del direttore dell’intelligence nazionale e un mandato di 21 anni nell’aeronautica militare come ufficiale delle comunicazioni e dei sistemi informatici.

Nella sua dichiarazione, Nelson ha sottolineato l’importanza dell’intelligenza artificiale negli sforzi della NASA: “L’intelligenza artificiale è stata utilizzata in modo sicuro alla NASA per decenni e, man mano che questa tecnologia si espande, può accelerare il ritmo delle scoperte”, ha affermato. “È importante rimanere in prima linea nel progresso e nell’uso responsabile. In questo nuovo ruolo, David guiderà gli sforzi della NASA per guidare l’uso responsabile dell’intelligenza artificiale da parte della nostra agenzia nel cosmo e sulla Terra a beneficio di tutta l’umanità”.

La creazione di questa posizione è in linea con il recente ordine esecutivo del presidente Biden sullo sviluppo e l’uso sicuri, protetti e affidabili dell’intelligenza artificiale, con l’obiettivo di garantire l’implementazione etica e sicura delle tecnologie di intelligenza artificiale. Salvagnini sarà in prima linea nell’allineare la visione strategica e la pianificazione della NASA per l’intelligenza artificiale, sostenendo l’innovazione e gestendo lo sviluppo di strumenti e formazione sull’intelligenza artificiale.

Le responsabilità di Salvagnini includeranno anche la continuazione della collaborazione del governo della NASA con altre agenzie, istituzioni accademiche, partner industriali ed esperti per garantire che l’agenzia rimanga all’avanguardia nella tecnologia dell’intelligenza artificiale. Queste collaborazioni sono vitali poiché la NASA sfrutta l’intelligenza artificiale in varie applicazioni, dall’analisi delle immagini delle scienze della Terra alla gestione delle comunicazioni con veicoli spaziali come il rover Perseverance su Marte.

Prima della nomina di Salvagnini, il capo scienziato della NASA Kate Calvin ha ricoperto temporaneamente la carica di funzionario responsabile dell’IA, sottolineando il ruolo fondamentale che l’intelligenza artificiale ha svolto e continuerà a svolgere nelle missioni scientifiche ed esplorative della NASA.

-

PREV Il DC-8 della NASA volerà a bassa quota sopra Pocatello, Idaho, per il volo finale
NEXT Sobrietà ambientale fa rima con sobrietà formale?