Gironda: quali sono le “acque rosse” che avvelenano la vita degli abitanti di Saint-Savin?

Gironda: quali sono le “acque rosse” che avvelenano la vita degli abitanti di Saint-Savin?
Gironda: quali sono le “acque rosse” che avvelenano la vita degli abitanti di Saint-Savin?
-

I rubinetti della città di Saint-Savin rilasciano ripetutamente acqua color ruggine.

Un fenomeno noto come “acque rosse”.

Nonostante il loro colore, però, non sono considerati inadatti al consumo.

A Blayais, nella Gironda, il termine “acque rosse” è diventato quasi familiare. Questa espressione designa i flussi di alcuni rubinetti della città di Saint-Savin, che assumono una tinta arrugginita o marrone. Un fenomeno ricorrente nella città e regolarmente documentato dalla stampa locale, compreso il quotidiano Alta Gironda, che ha recentemente approfondito l’argomento. Esasperati, molti residenti protestano da anni, in particolare presso il sindacato dell’acqua di Blayais.

Compro impacchi d’acqua, bere è fuori questione” questo, testimonia Aurélie Boudeau, residente nella regione, al quotidiano regionale. Se il colore arrugginito o marrone può dissuadere i consumatori, l’acqua è priva di pericolo reale, poiché l’Agenzia regionale della sanità (ARS) non ha messo in atto prove di superamento standard sanitari nella composizione dell’acqua brunastra.

Minerali in questione

La situazione è ben nota anche ad Alain Renard, presidente del Syndicat des Eaux du Blayais e sindaco di Saint-Savin. Spiega a TF1info che queste acque”arrugginito” verrebbe in particolare da “reti, idranti che si trovano su tubazioni di ghisa”. “Quando interverranno i vigili del fuoco, hanno attrezzature potenti e quando aspireranno l’acqua, rimuoveranno questi minerali attaccati alle pareti delle tubazioni”precisa l’assessore.

  • Leggi anche

    Nel Gard, inquinanti eterni presenti nell’acqua potabile

E se gli abitanti del suo comune sembrano esasperati dalla situazione, Alain Renard appare piuttosto fiducioso, soprattutto perché sono in corso lavori per migliorare la rete di distribuzione dell’acqua del rubinetto. “Siamo passati da un’efficienza della rete che era intorno al 55% 20 anni fa all’85% oggi” ha assicurato prima di aggiungere che “ogni anno cambiamo dai cinque ai sei chilometri di condutture, cercheremo di aumentare a sette l’anno prossimo“.


Axel GIUGNO

-

PREV Biden ottiene tutti i risultati economici in Wisconsin tra le persistenti preoccupazioni sull’inflazione
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez