Team scientifici guidati dall’UC di San Diego selezionati come finalisti per le missioni scientifiche della NASA per comprendere il nostro clima in cambiamento

Team scientifici guidati dall’UC di San Diego selezionati come finalisti per le missioni scientifiche della NASA per comprendere il nostro clima in cambiamento
Team scientifici guidati dall’UC di San Diego selezionati come finalisti per le missioni scientifiche della NASA per comprendere il nostro clima in cambiamento
-

Contenuto dell’articolo

Due team guidati da scienziati dello Scripps Institution of Oceanography della UC San Diego sono tra i quattro selezionati dalla NASA per proporre studi concettuali per future missioni satellitari per aiutare a comprendere meglio come il nostro pianeta sta rispondendo ai cambiamenti climatici.

proposte fanno parte delle novità della NASA Programma Esploratori del Sistema Terra che conduce missioni scientifiche basate su satellite progettate per consentire la ricerca sul sistema Terra. L’invito a presentare proposte per questa iniziativa mirava a missioni che migliorassero la comprensione dei fattori di cambiamento climatico come i gas serra, lo strato di ozono, le correnti superficiali oceaniche e i cambiamenti nel ghiaccio e nei ghiacciai in tutto il mondo.

“La selezione da parte della NASA non di una, ma di due squadre guidate dall’UC San Diego è monumentale”, ha affermato il cancelliere dell’UC San Diego, Pradeep K. Khosla. “Questa selezione dimostra la nostra leadership riconosciuta a livello mondiale nell’osservazione della Terra e nel telerilevamento satellitare. Attraverso il nostro impegno istituzionale di lunga data per comprendere e proteggere il pianeta, l’UC San Diego sta portando avanti nuove scoperte, sviluppando raccomandazioni politiche e creando soluzioni per il cambiamento climatico a beneficio di tutta l’umanità”.

Le due squadre guidate dall’UC San Diego sono guidate dal glaciologo di Scripps Helen Amanda Fricker e l’oceanografo fisico di Scripps Sara Gille, che sono stati entrambi coinvolti in precedenti missioni satellitari della NASA. In qualità di finalisti, i loro team riceveranno ciascuno 5 milioni di dollari per condurre uno studio sul concetto di missione di un anno. Dopo il periodo di studio, la NASA sceglierà due proposte di satelliti da lanciare nel 2030 e nel 2032, con un budget di 310 milioni di dollari per ciascuna indagine scelta.

Si chiama la proposta guidata da Fricker Esploratore geodetico delle dinamiche della Terra (EDGE). Il suo obiettivo è osservare la struttura tridimensionale degli ecosistemi terrestri come le foreste e le caratteristiche superficiali dei ghiacciai, delle calotte glaciali e del ghiaccio marino mentre cambiano in risposta all’attività umana. Secondo il team EDGE, il monitoraggio di questi ecosistemi in cambiamento e dello scioglimento delle regioni polari può aiutare la scienza e la società a mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

-

PREV Commissione d’inchiesta: Un nuovo punto di partenza per la lotta al traffico di droga che si è diffuso in tutto il Paese
NEXT Si tratta di progetti stranieri che parteciperanno alla reindustrializzazione della Francia