Libris Literatuur Prijs – Rob van Essen vince nuovamente il Premio letterario Libris in olandese

Libris Literatuur Prijs – Rob van Essen vince nuovamente il Premio letterario Libris in olandese
Libris Literatuur Prijs – Rob van Essen vince nuovamente il Premio letterario Libris in olandese
-

“Ik kom hier nog terug op” è il miglior romanzo di Rob Van Essen fino ad oggi, ha affermato la giuria. Quest’ultimo ha elogiato il libro “di qualità eccezionale” e “progettato ingegnosamente”. Contiene “molte situazioni assurde, come ci ha abituato questo autore, ma tutto è perfettamente messo a punto”.

Il lavoro presenta l’editor Rob Hollander. Contatta i suoi ex compagni di filosofia per organizzare una riunione. Uno di questi Hollander venne a trovarlo. Ciò che segue è una serie di colpi di scena surreali tipici del lavoro di Rob van Essen. Si tratta in particolare di una macchina del tempo utilizzata dall’eroe per viaggiare nel passato, al fine di porre rimedio a qualcosa che lo perseguita da anni.

Il Premio Libris è uno dei premi letterari più importanti delle Fiandre. Ogni anno premia “il miglior romanzo originale in olandese dell’anno passato”. Il vincitore verrà premiato con 50.000 euro e una medaglia di bronzo disegnata da Irma Boom.

Altri nominati quest’anno sono stati Cobi van Baars (“De onbedoelden”), Sacha Bronwasser (“Luister”), Esther Gerritsen (“Gebied 19”), Frank Nellen (“De onzichtbaren”) e Maud Vanhauwaert (“Tosca”).

© 2024 Notiziario Belga. Tutti i diritti di riproduzione e rappresentazione riservati. Tutte le informazioni riprodotte in questa sezione (dispacci, foto, loghi) sono protette dai diritti di proprietà intellettuale detenuti da Notiziario Belga. Pertanto, nessuna di queste informazioni può essere riprodotta, modificata, ridistribuita, tradotta, sfruttata commercialmente o riutilizzata in alcun modo senza il preventivo consenso scritto di Notiziario Belga.

-

PREV Cosa sta facendo l’UE per l’ambiente? Il Climate Action Network ha sottolineato gli eurodeputati francesi
NEXT La NASA riceve la trasmissione laser spaziale da 140 milioni di miglia di distanza