Giornata di formazione 2024 – Amnesty International Belgio

-

NOVITÀ: IL CORSO SULLE MIGRAZIONI

La giornata si svolge due giorni dopo la Giornata mondiale del rifugiato. Prevede quindi un “corso sulla migrazione”, quattro sessioni dedicate a questo tema.

Le persone che avranno partecipato a queste quattro sessioni riceveranno un attestato.

IL PROGRAMMA

DALLE 9:30 ALLE 11:00

La politica migratoria belga e il diritto di soggiorno degli stranieri – Parcours Migrations

Chi è un rifugiato, immigrato, emigrante, privo di documenti, straniero, richiedente asilo o richiedente protezione internazionale? Quali sono le ragioni della migrazione e i canali legali? Quali sono le fonti giuridiche che regolano la migrazione e i parametri storici della migrazione in Belgio?

Di Pauline Wautié, coordinatrice dei rifugiati

Sensibilizzazione sui diritti umani

I diritti umani permeano la nostra vita quotidiana. Senza che ce ne rendiamo conto, operano in mille aspetti della stessa. Come possiamo aiutare gli adulti a prendere coscienza di ciò e a generare interesse e sostegno per i diritti umani?

A cura di Anthony Pregnolato, attivista e responsabile del progetto formativo

Orientarmi nell’intranet della sezione

Visita guidata e recensione della intranet francofona di Amnesty International Belgio. Un’opportunità per fornire commenti costruttivi da parte degli utenti comuni, in particolare per migliorare l’ergonomia.

Di Antoine Hamel, responsabile del progetto di vita del movimento

Amnesty International e il Wokismo

Cos’è esattamente quello che alcuni chiamano “wokismo”? Cosa ne pensa Amnesty International? Come rispondere a questa critica?

Di Carine Thibaut, direttore generale

Visione e missioni di Amnesty International

Quali sono la visione, le missioni e i valori di Amnesty International? Come è organizzata e come opera a livello nazionale e internazionale? Conoscenza di base del movimento.

Di Laurent Deutsch, coordinatore dell’attivismo e dell’educazione ai diritti umani

DALLE 11:15 ALLE 12:45

Accoglienza e procedura di protezione internazionale in Belgio – Percorso Migratorio

L’accoglienza dei richiedenti protezione internazionale in Belgio (parametri storici e situazione attuale). Protezione internazionale in Belgio: procedura, cifre e impatti della procedura sui richiedenti.

Di Pauline Wautié, coordinatrice dei rifugiati

Razzismo strutturale

Siamo tutti contrari al razzismo, ma siamo, senza saperlo e in una certa misura, tutti razzisti, in un certo modo. Come essere un alleato bianco?

Animazione di BePax

Intraprendere azioni legali per il clima

Nel marzo 2024, Hugues Falys, un agricoltore dell’Hainaut e 3 ONG tra cui la Lega per i diritti umani, hanno portato TotalEnergies davanti al tribunale aziendale di Tournai per la sua responsabilità nel cambiamento climatico. Qual è la posta in gioco di questo processo?

Di Céline Romainville, professoressa di diritto all’UCLouvain, vicepresidente della Lega per i diritti umani e portavoce della Lega sulle questioni relative a questo processo

Il diritto all’aborto

La posizione di Amnesty International, la situazione nel mondo, la campagna del movimento sull’argomento.

Di Julie Capoulade, responsabile della campagna (in particolare sui diritti delle donne)

Le basi dei diritti umani

Quali sono i diritti umani di cui parliamo così tanto? Alcune indicazioni per orientarsi, per chi non ne sa ancora nulla.

Di Laurent Deutsch, coordinatore dell’attivismo e dell’educazione ai diritti umani

DALLE 13:45 ALLE 15:15

Installazione, integrazione e diritti degli stranieri con o senza documenti in Belgio – Parcours Migrations

Quale accesso all’alloggio per gli stranieri? Accesso al mercato del lavoro e integrazione socio-professionale degli stranieri. Diritti (salute, disoccupazione, assistenza sociale). Le cause dell’irregolarità (la creazione di “immigrati privi di documenti”). I diritti delle persone senza permesso di soggiorno sul territorio belga. La politica di detenzione e rimpatrio in Belgio

Di Pauline Wautié, coordinatrice dei rifugiati

Reagire a una situazione di oppressione: gioco di ruolo VixVersa

Comprendere una situazione di oppressione e violazione dei diritti umani. Comprendere perché non reagiamo in determinate situazioni critiche. Come rispondere come persona oppressa o come alleato?

A cura di Anthony Pregnolato, attivista e responsabile del progetto formativo

Fallire sui social network: errori basilari

Non esistono regole o soluzioni magiche per “creare buzz”: esistono invece per garantire che il proprio messaggio non venga trasmesso, visto o discusso. Scopri, attraverso esempi di successi e flop, gli errori fondamentali da non commettere sui social network.

Di Brian May, responsabile della comunità

Le posizioni di Amnesty International su alcuni temi

Pena di morte, aborto, tortura, prostitute, velo, ecc. Amnesty International a volte adotta posizioni che si applicano all’intero movimento. Quali sono ? Su cosa si basano?

Di François Graas, Coordinatore delle campagne e dell’advocacy

15 giorni dopo le elezioni

Come viene organizzata l’advocacy una volta passate le elezioni e formati i diversi esecutivi?

Di Montserrat Carreras, responsabile della difesa politica

DALLE 15:30 ALLE 17:00

Gestione dei movimenti migratori da parte dell’Europa – Migration Journey

Punti di riferimento storici; l’esternalizzazione delle frontiere e il ruolo di Frontex; il patto europeo per l’asilo e la migrazione.

Da un cresimando o da Pauline Wautié, coordinatrice dei rifugiati

Violenza della polizia

La violenza della polizia non è una notizia che colpisce alcune fasce della popolazione da molti anni. Come possiamo comprendere strutturalmente la violenza della polizia? Cosa fa la giustizia? Come combattere la violenza della polizia?

A cura di Anthony Pregnolato, attivista e responsabile del progetto formativo

Reclutamento e fidelizzazione

Una sessione partecipativa in cui Antoine Caudron e i membri dei gruppi presenti condividono tra loro i loro segreti.

Di Antoine Caudron, responsabile della vita del movimento

Israele, Palestina e Amnesty International

Quali sono le posizioni di Amnesty International su Israele e Palestina in generale, da un lato, e dopo il 7 ottobre, dall’altro?

Di Carine Thibaut, direttore generale

I diritti dei bambini in Belgio

A novembre la Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia compirà 35 anni. Che bollettino possiamo inviare in Belgio? Quali sono le richieste delle ONG in termini di diritti dei bambini?

Di Éline Prou ​​​​(da confermare) e Olivier Richard, membri del coordinamento per i diritti dell’infanzia


IN PRATICA

Ricevimento dalle ore 9:00. I primi corsi di formazione iniziano alle ore 9:30 in punto.

A mezzogiorno è previsto il pranzo con panini vari + dolce, previa prenotazione tramite modulo di iscrizione. Partecipazione al pranzo: 5€, da pagare in loco. Per limitare gli sprechi si prega di portare la propria borraccia.

Indirizzo: Institut Saint-Boniface, rue du Conseil 59 a 1050 Bruxelles, a due passi dalla sede di Amnesty.

Trasporti pubblici: stazione ferroviaria di Lussemburgo 400 m, stazione degli autobus Idalie 200 m, stazione della metropolitana Porte de Namur o Trône 900 m

Auto: parcheggio gratuito in loco nel cortile interno.

Biciclette: parcheggio gratuito non custodito nel cortile interno

Le iscrizioni sono – necessariamente – limitate. Per ragioni operative (evitare di rifiutare inutilmente le prime scelte formative, di ordinare panini che ci restano tra le mani, ecc.), assicuratevi di iscrivervi solo se avete una reale intenzione di partecipare e di inviare un messaggio ad Antoine Caudron – acaudron@amnesty .be – se, a malincuore, ti trovi costretto a rinunciare a venire.

-

PREV I sindacati manifestano al consiglio generale del CAQ
NEXT Daniel Riolo è sorpreso di vedere Gérard Lopez, direttore generale del Bordeaux, alla partita di gala per i 100 anni dello stadio Chaban-Delmas anche se non verrà a vedere la sua squadra – 14/05