L’S&P 500 chiude praticamente invariato mentre gli investitori attendono i dati sull’inflazione

L’S&P 500 chiude praticamente invariato mentre gli investitori attendono i dati sull’inflazione
L’S&P 500 chiude praticamente invariato mentre gli investitori attendono i dati sull’inflazione
-

Lunedì l’indice S&P 500 ha chiuso leggermente in ribasso mentre gli investitori hanno preso una pausa dopo tre guadagni settimanali e aspettavano i numeri chiave sull’inflazione e gli utili di questa settimana, poiché un sondaggio ha mostrato che i consumatori sono preoccupati per l’inflazione.

Un sondaggio della Federal Reserve Bank di New York, pubblicato lunedì, ha rilevato che gli americani si aspettano un’inflazione al 3,3% tra un anno, in aumento rispetto al 3% di marzo, mentre si aspettano un’inflazione al 3,3% tra un anno, rispetto al 3,3% tra un anno. 3% a marzo. 2,8% in tre anni. Un rapporto dell’Università del Michigan di venerdì ha mostrato che la fiducia dei consumatori statunitensi è scesa ai minimi di sei mesi a maggio, poiché le famiglie sono preoccupate per il costo della vita.

La scorsa settimana, il Nasdaq Composite e l’S&P 500 hanno entrambi completato tre settimane di guadagni, sostenuti da forti rapporti sugli utili e segnali di un raffreddamento del mercato del lavoro che hanno alimentato le scommesse su uno o due tagli dei tassi quest’anno.

Gli investitori attendono con cautela i dati dell’indice dei prezzi al consumo (CPI) per aprile, che dovrebbero essere pubblicati mercoledì. Monitoreranno inoltre l’indice dei prezzi alla produzione, le vendite al dettaglio, le richieste settimanali di disoccupazione e i risultati dei principali rivenditori Home Depot e Walmart, tutti previsti questa settimana.

“Gli investitori sono come qualcuno che guarda fuori dalla finestra cercando di vedere il tempo prima di decidere cosa indossare. Oggi e domani, tutto dipenderà dal rapporto sull’inflazione dei prezzi al consumo di mercoledì”, ha affermato Burns McKinney, portfolio manager presso NFJ Investment Group a Dallas. .

“Negli ultimi tre mesi, questa è stata la maggiore influenza sull’economia. Ogni volta, l’inflazione è stata leggermente superiore a quanto gli investitori si aspettavano. Ogni volta che ciò si è verificato, gli investitori hanno abbassato le loro aspettative di riduzione dei tassi di interesse.”

Secondo i dati preliminari, l’indice S&P 500 ha perso 0,94 punti, ovvero lo 0,02%, chiudendo a 5.221,74 punti, mentre il Nasdaq Composite ha guadagnato 49,55 punti, ovvero lo 0,30%, attestandosi a 16.390,42 punti. Il Dow Jones Industrial Average ha perso 79,17 punti, ovvero lo 0,20%, a 39.433,67 punti.

Anthony Saglimbene, capo stratega di Ameriprise, ha affermato che “il marcato deterioramento della fiducia dei consumatori e l’aumento delle aspettative di inflazione”, secondo i sondaggi sulla fiducia dei consumatori, danno ancora più peso ai prossimi dati sull’inflazione.

“Le azioni sono bloccate in questo range di negoziazione molto ristretto finché non avremo maggiori informazioni sulle tendenze dell’inflazione”, ha affermato Saglimbene.

Si prevede che i prezzi al consumo core siano aumentati dello 0,3% su base mensile ad aprile e del 3,6% su base annua, secondo le previsioni degli economisti intervistati da Reuters prima del post di mercoledì.

Il vicepresidente della Fed Phillip Jefferson ha dichiarato di essere favorevole al mantenimento dei tassi di interesse finché non sarà chiaro che le pressioni sui prezzi si allenteranno.

Alphabet è scesa leggermente mentre OpenAI, sostenuta da Microsoft, sembrava pronta ad annunciare il suo prodotto di ricerca basato sull’intelligenza artificiale (AI). Anche Meta Platform ha rifiutato.

Le azioni Apple sono aumentate dopo che un rapporto affermava che la società aveva raggiunto un accordo con OpenAI, il creatore di ChatGPT, per utilizzare la tecnologia della startup su iPhone.

Nel frattempo, le azioni del rivenditore di videogiochi GameStop sono aumentate vertiginosamente dopo che “Roaring Kitty”, un ex dirigente marketing di una compagnia assicurativa accreditato di aver innescato il rally azionario dei meme del 2021, è tornato su X.com dopo una pausa di tre anni.

Lunedì sono saliti anche altri nomi pesantemente abbreviati coinvolti nel raduno dei meme del 2021, tra cui AMC Entertainment e Koss Corp. (Segnalazione di Sruthi Shankar e Shristi Achar A a Bangalore; Montaggio di Devika Syamnath, Shinjini Ganguli e David Gregorio)

-

PREV Saint-Etienne-Lardeyrol: questa coppia lascia la Costa Azzurra per rilevare il caffè-alimentari Huches
NEXT quanto costa la benzina questo lunedì 27 maggio 2024?