Tempeste e inondazioni: comunità colpite – 20:00

Tempeste e inondazioni: comunità colpite – 20:00
Tempeste e inondazioni: comunità colpite – 20:00
-

Il lavoro sembra infinito a picche. Si tratta quindi di un trattore che entra nel cortile di una scuola di Bais (Mayenne) per rimuovere il fango, infiltrato anche nelle classi. Oggi lo stabilimento ha dovuto chiudere i battenti. “La nostra scuola ha 30 anni. Questa è la prima volta che si verifica un simile disastro. È una fortuna che nessun bambino e nessuna persona fosse presente nell’edificio”, dice Sylvaine Gautun, assistente alle questioni scolastiche del municipio di Bais (Mayenne). Perché ieri l’acqua è salita molto velocemente. In appena un’ora il parco giochi è stato trasformato. A Eure gli abitanti risparmiano tutto quello che possono. La pioggia e il fango danneggiarono ciò che avevano nelle cantine. All’interno, gli elettrodomestici di Françoise Prevost sono distrutti. Solo poche ore fa c’era 1m40 d’acqua. Nella sua strada, i vigili del fuoco girano per ogni casa per installare pompe ed estrarre l’acqua il più rapidamente possibile. Nell’Aisne, a Trélou-sur-Marne, domenica il torrente era così forte che alcune strade non hanno retto. Cyril ha perso tutto. “La cantina, le due cantine, non abbiamo più niente…”, si lamenta con la persona con cui parla al telefono. L’acqua filtrava attraverso l’intero piano terra della sua casa. “È una vita, è la nostra vita, la nostra casa. Abbiamo lavorato per avere tutto, quello che abbiamo qui non ci è rimasto più nulla”. In questa località sono caduti quasi 80 millimetri d’acqua, l’equivalente di un mese di precipitazioni. TF1 | Relazione J. Quancard, M. Bornet, K. Gaignoux

-

PREV DIRETTO. Trofei UNFP: miglior giocatore, miglior allenatore, miglior gol… Segui la serata di premiazione del calcio francese
NEXT Il gruppo laburista della Louisiana pianifica proteste contro le pratiche dei negozi di dollari