un corpo smembrato trovato in una valigia, un uomo preso in custodia dalla polizia

un corpo smembrato trovato in una valigia, un uomo preso in custodia dalla polizia
Descriptive text here
-

Questa domenica, 12 maggio, i vigili del fuoco hanno scoperto un corpo smembrato sotto il ponte Austerlitz. È stata aperta un’indagine per “omicidio” e un uomo è stato preso in custodia.

Un corpo smembrato è stato ritrovato nella notte tra sabato 11 e domenica 12 maggio sotto il ponte Austerlitz, a Parigi, ha appreso da fonti attendibili l’Agence France-Presse (AFP), confermando le informazioni di -17.

Lo hanno scoperto i vigili del fuoco dopo essere stati allertati da un uomo dell’esistenza di un incendio nel 12° arrondissement della capitale, ha appreso BFMTV. Sul posto hanno scoperto un bidone della spazzatura in fiamme e hanno spento l’incendio.

Durante la fase di sgombero dell’area, operazione sistematica successiva a un incendio, i vigili del fuoco hanno scoperto intorno alle 2 di notte una valigia ai piedi del ponte Austerlitz. All’interno c’è un corpo smembrato.

Aperta un’indagine per “omicidio”.

Secondo le prime informazioni raccolte da BFMTV da una fonte della polizia, non erano presenti testimoni quando la polizia è arrivata sul posto.

Il corpo non è stato ancora identificato e le autorità non sanno se si tratti di un uomo o di una donna. Sono in corso le analisi. Secondo i primi accertamenti il ​​corpo sarebbe carbonizzato e gli sarebbero stati amputati gli arti inferiori e superiori. Vicino a lui c’erano due aste di metallo della maniglia di una valigia, oltre a un mucchio che non è stato ancora identificato.

Interrogata dall’AFP, la procura di Parigi ha confermato il ritrovamento di questo corpo “ai piedi del ponte Austerlitz”, aggiungendo che era stata aperta un’indagine per “omicidio” e affidata alla brigata criminale della polizia giudiziaria di Parigi.

Intorno alle 8:50 di domenica 12 maggio, un uomo di 34 anni è stato arrestato per “omicidio premeditato” dopo essersi presentato alla polizia indicando che era lui l’autore del reato, ha appreso BFMTV da una fonte giudiziaria. Deve essere ascoltato.

Secondo Europe 1, quest’uomo si è autoaccusato del delitto, sostenendo che la vittima era una persona disabile di cui si occupava e con la quale aveva avuto un litigio, indica l’AFP.

Mélanie Vechio e MH, con AFP

I più letti

-

PREV Max Boublil molto imbarazzato da un libro “olé olé” di sua madre in “Bonjour!”, il programma mattutino su TF1
NEXT Convoglio di prigionieri attaccato all’Eure: l’intersindacato chiede una giornata “prigioni morte” mercoledì