A Pléguien, sei feriti in seguito allo scontro tra due auto

A Pléguien, sei feriti in seguito allo scontro tra due auto
A Pléguien, sei feriti in seguito allo scontro tra due auto
-

La scossa è avvenuta intorno alle 5.30. “Ho sentito un forte boom, mi ha svegliato”, dice un abitante di Pléguien. È stato all’ingresso di questo comune della Côtes-d’Armor, in una località chiamata Le Grand Chemin, sulla D9 tra Lanvollon e Saint-Quay-Portrieux, che questa mattina presto si è verificato uno scontro frontale tra due auto. questa domenica, 12 maggio.

type="image/jpeg">>
La causa dell’incidente è stata il rifiuto della priorità. (Le Télégramme/Enora Nicolas)

Rifiuto della priorità in una chicane

Su questa strada, quasi due anni fa, sono state installate due chicane per rallentare gli automobilisti su un percorso trafficato, soprattutto in estate, da persone che si recavano al mare intorno alle 5:30, mentre un’auto era già impegnata, un altro veicolo no gli hanno ceduto, provocando una brutale collisione.

“Ha fatto molto rumore perché uno dei veicoli ha sbattuto contro il muro del nostro garage”, racconta un residente locale, che ha chiamato i servizi di emergenza. Otto mezzi dei vigili del fuoco, ovvero 24 vigili del fuoco, e due gendarmi sono intervenuti rapidamente, ha detto Philippe Le Goux, sindaco della città, che si è recato anche lui sul posto.

Sei feriti, due in gravi condizioni

Nell’incidente sono rimaste coinvolte sette persone. In totale sono rimaste ferite due donne di età compresa tra 22 e 25 anni e quattro uomini di età compresa tra 18 e 28 anni, due dei quali sono in gravi condizioni. Sono stati trasportati negli ospedali di Saint-Brieuc e Paimpol. I due gruppi di giovani sarebbero rientrati dalla serata. Secondo la polizia, uno degli automobilisti è fuggito dopo l’incidente. È stata aperta un’indagine.

Intorno alle 11,30 di questa domenica, quando dell’incidente non è rimasto più nulla, tranne la traccia dell’impatto sul muro della casa lungo la strada, i residenti sono rimasti sotto shock. “È un disastro”, rattrista un pensionato. “È stato molto impressionante, la strada è rimasta bloccata per più di tre ore”, racconta un giovane. Tutti però si interrogano sulla rilevanza delle chicane in questo percorso: “Ci sono continui rifiuti di priorità, i dossi forse sarebbero stati più efficaci”.

-

PREV Servono interventi “urgenti” al porto di Lagos
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez