Aria mediterranea per questo secondo giorno della staffetta della Fiamma Olimpica in terra francese

Aria mediterranea per questo secondo giorno della staffetta della Fiamma Olimpica in terra francese
Aria mediterranea per questo secondo giorno della staffetta della Fiamma Olimpica in terra francese
-

A Saint-Raphaël, il parasport al centro della staffetta collettiva

La Federazione Francese di Handisport ha offerto agli spettatori del CREPS di Boulouris un giro della pista con 24 dei suoi licenziatari. Protagonista della giornata è stato Antoine Avati: questo appassionato di calcio, affetto dalla sindrome di Little, sogna di diventare medagliato ai Giochi. Il giovane capitano, 13 anni, ha aperto con orgoglio la giornata con la sua squadra. Tra questi, atleti paralimpici emergenti o già affermati come Jean-Louis Boilot, medaglia di bronzo ai Giochi Paralimpici di Toronto nel tennistavolo, Marion Parent, giocatrice di rugby in carrozzina, Charlotte Cocriamont, ex giocatrice della squadra francese di bocce, Nicolas Jouanserre, membro della la squadra francese di basket in carrozzina e anche Makasidy Omar, selezionato per la squadra francese durante le ultime Deaflympics.

Questa staffetta collettiva è stata anche l’occasione per mettere in risalto coloro che lavorano ogni giorno per il riconoscimento dello sport paralimpico, come Bernard Tassaro, impegnato da più di 26 anni nel movimento Handisport, in particolare nel comitato regionale Handisport Provence-Alpes-Côte d’. Azur, e gli operatori sanitari, che ogni giorno sostengono le persone con disabilità, come Mélanie Felz, una fisioterapista che usa lo sport per aiutare i bambini con disabilità motorie a prosperare.

Questo momento simbolico testimonia l’impegno dell’Assessorato per l’accessibilità allo sport per tutti, in particolare con l’Istituto di riabilitazione funzionale Pomponiana Olbia che promuove la pratica sportiva inclusiva per le persone con disabilità grave. Da ricordare un messaggio forte: offrire una pratica adattata che soddisfi le capacità di ogni persona.

A Tolone, cultura locale e sport sotto i riflettori

In questa seconda giornata della fiaccola in Francia si sono avvicendati più di 120 tedofori, tra cui personalità locali e atleti che hanno segnato e segnato la storia sportiva della regione. Bernard Lemaître, presidente del Racing Club de Toulon e Guillaume Mélenchon, presidente del club di rugby in carrozzina Toulon Provence Méditerranée, hanno rappresentato con orgoglio il rugby di Tolone.

C’era anche Marielle Goitschel, campionessa di sci alpino. Con 2 medaglie d’oro olimpiche, di cui una ottenuta ai Giochi di Grenoble del 1968, e 7 titoli di campione del mondo, Marielle è un monumento dello sport del Var.

La presenza di Richard Virenque, il corridore del Tour de France che ha vinto più volte la maglia a pois del miglior scalatore, ha deliziato gli spettatori di Tolone. Qualche slot dopo, è stato Domingo, lo streamer appassionato di sfide sportive, a portare a sua volta la Fiamma. Il resto dei festeggiamenti si è svolto in Place de la Liberté, dove è stato allestito il luogo della celebrazione. L’attore e regista Charles Berling, alla guida del Théâtre Liberté di Tolone, è stato l’ultimo portatore di fiamma della giornata e ha dato fuoco al Calderone!

Un funambolo sulle facciate storiche di Tolone, un progetto denominato Olimpiadi della Cultura

Antoine le Ménestrel ha offerto due spettacoli colorati alle migliaia di tolonesi e curiosi presenti per l’occasione. Il ballerino-scalatore ha prima attraversato i tetti degli edifici di Place de la Liberté prima di ballare sotto una zip line che attraversa la piazza, dalle Galeries Lafayette al Grand Hôtel, per uno spettacolo intitolato “Servizio su tutti i piani”.

Il pubblico è stato posto al centro di questa esperienza: una vera fusione artistica tra danza, arti di strada, arrampicata e acrobazia. Nel tardo pomeriggio, sulla facciata del Municipio, il funambolo ha messo in scena lo spettacolo “Le linee della vita”.
Domani il viaggio della Fiamma Olimpica continua nelle Alpi dell’Alta Provenza. In programma in particolare: passeggiata nella cittadella di Sisteron, passaggio al Geoparco dell’Alta Provenza, nella valle dell’Ubaye e arrivo a Manosque, cittadina provenzale di carattere dove verrà acceso il calderone a fine giornata.

-

PREV Ad aprile i prezzi delle case a Hong Kong sono aumentati dello 0,3% rispetto a marzo
NEXT Trump sostiene che il mandato di perquisizione dimostra che Biden lo voleva morto