Questo indicatore indica che i prezzi del petrolio raggiungeranno presto il livello più basso Da Investing.com

Questo indicatore indica che i prezzi del petrolio raggiungeranno presto il livello più basso Da Investing.com
Descriptive text here
-

Secondo gli analisti di McClellan Financial Publications, nei prossimi mesi si prevede che i prezzi del petrolio toccheranno il fondo.

Il recente andamento dei prezzi del , aggiustato di 19,8 mesi, può essere paragonato ai prezzi del , un cambiamento che intende evidenziare come i movimenti del prezzo dell’oro tendono a riflettersi sui prezzi del petrolio dopo questo specifico intervallo.

Anche se non perfetto, questo modello è generalmente molto accurato, secondo il rapporto. A volte si verificano divergenze, come quando l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ha sconvolto il mercato petrolifero. Tuttavia, dopo ciascuna di queste divergenze, i prezzi tentano continuamente di riallinearsi e ritornare alla loro correlazione storica.

“Questo modello prevede un minimo a metà del 2024, seguito da un aumento verso la fine dell’anno”, afferma il rapporto di mercato McClellan.

“Questo aumento dei prezzi del petrolio non sarà una buona notizia per i politici federali che si candidano alle elezioni di novembre. E se il recente rally dei prezzi dell’oro (proprio all’estrema destra di questo grafico) continua, ciò si tradurrà in un aumento dei prezzi del petrolio 19,8 mesi dopo. “, aggiunge il rapporto.

Pubblicità di terzi. Questa non è un’offerta o una raccomandazione da parte di Investing.com. Leggi l’avvertimento qua O
rimuovere gli annunci
.

Mentre il 2023 volge al termine, i prezzi del petrolio greggio sono scesi prima del previsto, mancando il picco che i movimenti del prezzo dell’oro avevano indicato si sarebbe verificato più avanti nel corso dell’anno. Tuttavia, da allora i prezzi del petrolio si sono riallineati alla tendenza, sottolinea il rapporto.

Le previsioni indicano che il prossimo minimo dovrebbe idealmente verificarsi intorno a giugno o luglio 2024. Detto questo, vale la pena notare che i punti di flesso potrebbero non seguire esattamente questa linea temporale e verificarsi un po’ prima o un po’ dopo.

La conclusione è che è previsto un fondo, anche se potrebbero verificarsi ulteriori diminuzioni dei prezzi prima di raggiungere quel punto.

“Con l’avvicinarsi dell’estate, dovremmo guardare ad altri indicatori per individuare segnali che il prezzo del petrolio abbia toccato il fondo e/o che stia iniziando una ripresa”, osserva il rapporto.

-

PREV Il WTI resiste mentre le azioni crollano e l’inflazione diminuisce
NEXT Spazzatura di -: giornata dura per la Sartorius Stedim Biotech, Vallourec salva i mobili