Il tasso di inflazione in Ungheria è leggermente salito al 3,7% ad aprile

Il tasso di inflazione in Ungheria è leggermente salito al 3,7% ad aprile
Il tasso di inflazione in Ungheria è leggermente salito al 3,7% ad aprile
-

Dopo 14 mesi di calo, il tasso d’inflazione in Ungheria è nuovamente aumentato.

ANNUNCIO

I prezzi in Ungheria sono aumentati leggermente ad aprile, dopo essere diminuiti per più di un anno; Secondo l’Ufficio centrale di statistica ungherese, l’inflazione annuale è stata del 3,7% rispetto al minimo degli ultimi 3 anni pari al 3,6% del mese precedente.

Rispetto a marzo, i prezzi sono aumentati dello 0,7%, in frenata rispetto al precedente aumento dello 0,8%.

Chiudi la pubblicità

Nel confronto annuale i servizi sono aumentati del 9,5%, mentre gli affitti sono aumentati del 14%. I prezzi dei carburanti costano il 6,6% in più rispetto a un anno fa e il 3,5% in più rispetto al mese precedente.

D’altro canto, l’elettricità domestica, il gas e altri combustibili sono diventati più economici del 4,5%. I prezzi delle bevande alcoliche e del tabacco sono aumentati del 3,8%, i prodotti farmaceutici sono aumentati del 7,3%.

L’inflazione alimentare, che è stata uno dei fattori principali dell’aumento dei prezzi a due cifre in Ungheria l’anno precedente, è recentemente diminuita notevolmente, attestandosi all’1% in aprile. All’interno di questa categoria, i prezzi dello zucchero sono aumentati di oltre il 30%, e il cioccolato e il cacao del 9,2%, ma i prezzi delle uova sono diminuiti, tra gli altri, del 20,3%.

L’inflazione core annuale, escluse le voci volatili come i prezzi dei prodotti alimentari e dell’energia, è stata del 4,1% nell’aprile 2024, in calo rispetto al 4,4% del mese precedente.

Questa cifra è un fattore chiave nel processo decisionale della Banca nazionale ungherese (MNB), che ha gradualmente iniziato ad abbassare il tasso di riferimento dall’ottobre 2023.

Secondo le ultime previsioni della MNB, l’attuale calo dell’inflazione core si fermerà nel secondo trimestre del 2024 e si prevede che oscillerà tra il 4,5% e il 5% per il resto dell’anno.

L’obiettivo di inflazione a medio termine della MNB è al 3%, oltre questo c’è un’ulteriore fascia di tolleranza dell’1%.

Pertanto, il graduale allentamento delle condizioni monetarie ungheresi è continuato in aprile, quando la MNB ha tagliato il tasso di interesse di 50 punti base al 7,75%. Entro la fine di giugno, il mercato prevede di vedere questo tasso intorno al 6,5-7%, tuttavia, l’analisi di ING ha avvertito che il ritmo dei tagli potrebbe rallentare.

Nel frattempo, il governo ungherese prevede una crescita del PIL del 2,5% per quest’anno, prima che la crescita economica acceleri al 4% nel 2025.

-

PREV Chi è Natasha Andrews, compagna di Pierre Niney e fidanzata d’infanzia?
NEXT Porcellana: come averla a un prezzo speciale