La squadra di Biden critica Trump: ‘Sta svendendo le famiglie che lavorano’

La squadra di Biden critica Trump: ‘Sta svendendo le famiglie che lavorano’
Descriptive text here
-

Giovedì il team elettorale di Joe Biden ha denunciato con forza le notizie secondo cui il suo rivale Donald Trump avrebbe promesso ai dirigenti delle compagnie petrolifere di invertire diverse politiche pro-ambientali se fosse stato eletto a novembre.

Trump si è impegnato, secondo il Washington Post, a porre immediatamente fine al congelamento dei permessi per le nuove esportazioni di gas naturale liquefatto (GNL) da parte dell’amministrazione Biden. Secondo quanto riferito, avrebbe anche affermato che avrebbe indetto gare d’appalto per ulteriori concessioni di trivellazione petrolifera nel Golfo del Messico e avrebbe revocato le restrizioni sulle trivellazioni nell’Artico Alaska.

CHIAVE DI PIETRA

È stato il Washington Post a riferire ai funzionari del settore petrolifero questo impegno del candidato della destra americana alle presidenziali di novembre.

Secondo il quotidiano, che cita fonti anonime, il magnate repubblicano avrebbe anche suggerito di raccogliere almeno un miliardo di dollari per finanziare la sua campagna. L’incontro ha avuto luogo ad aprile nella sua residenza in Florida a Mar-a-Lago, ha detto il giornale.

In risposta, il team elettorale del democratico Joe Biden ha accusato l’ex presidente di “svendere famiglie di lavoratori” in cambio di “donazioni alla sua campagna da parte dei baroni del petrolio”. Contattata dall’AFP, la squadra di Donald Trump non ha né confermato né smentito il contenuto dell’articolo.

“Programma energetico radicale”

“Joe Biden è controllato da estremisti ambientali che stanno cercando di attuare il programma energetico più radicale della storia e di costringere gli americani ad acquistare veicoli elettrici che non possono permettersi”, ha detto un portavoce.

Trump si è impegnato, secondo il Washington Post, a porre immediatamente fine al congelamento dei permessi per le nuove esportazioni di gas naturale liquefatto (GNL) da parte dell’amministrazione Biden. Secondo quanto riferito, avrebbe anche affermato che avrebbe indetto gare d’appalto per ulteriori concessioni di trivellazione petrolifera nel Golfo del Messico e avrebbe revocato le restrizioni sulle trivellazioni nell’Artico Alaska.

Il New York Times ha anche riferito dell’incontro di Mar-a-Lago e della richiesta di Trump ai funzionari di donare 1 miliardo di dollari alla sua campagna. Secondo un elenco ottenuto dal Washington Post, tra i circa 20 dirigenti aziendali e dirigenti invitati c’erano funzionari di Venture Global, Cheniere Energy, Chevron ed Exxon.

“Cattivo dei fumetti”

Joe Biden ha promosso un massiccio piano per finanziare la transizione energetica nel 2022. Donald Trump mette in discussione il principio stesso del riscaldamento globale e ha ritirato gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi.

“Donald Trump si comporta come un cattivo dei cartoni animati, offrendosi di liquidare il futuro del pianeta per un assegno di un miliardo di dollari”, ha risposto in un comunicato stampa l’associazione per la protezione dell’ambiente Evergreen Action. Il team elettorale di Joe Biden ha accusato Donald Trump di agire come un “burattino per i suoi più grandi donatori”.

“Trump non combatte per ciò che è meglio per le famiglie americane, per un’energia più economica o per il nostro clima – gli interessa solo vincere queste elezioni”, ha denunciato. “La sua campagna è in difficoltà con i donatori ed è disperata”, ha aggiunto.

Tutti i processi di Donald Trump

Donald Trump si difende davanti al tribunale di New York in un caso di falsificazione di documenti. Non è la prima volta che ha a che fare con la giustizia. Uno sguardo a tutti i processi contro l’ex presidente americano.

25/04/2024

ATS

-

PREV L’Europa apre in rosso davanti all’inflazione, dubbi sui tassi
NEXT I dati sull’inflazione della prossima settimana potrebbero segnare l’inizio della fine delle sorprese al rialzo: MS Da Investing.com