ecco i prodotti i cui prezzi sono aumentati sugli scaffali

ecco i prodotti i cui prezzi sono aumentati sugli scaffali
ecco i prodotti i cui prezzi sono aumentati sugli scaffali
-

È probabile che non tutti i dipartimenti siano sensibili agli effetti del calo dell’inflazione annunciato ad aprile. Il calo dei prezzi non sembra riguardare i generi alimentari dolci e alcune marche di bibite che hanno registrato un aumento significativo negli ultimi giorni.

Tuttavia, ad aprile i prezzi dei prodotti alimentari sono aumentati solo dell’1,2% su base annua, a differenza di marzo quando avevano registrato un aumento dell’1,7%, secondo i dati INSEE. Ma sembra che questa tendenza alla stabilità non riguardi tutti i prodotti. Sugli scaffali dei dolci e delle bibite alcuni prodotti costano parecchi centesimi in più.

Prodotti per i quali pagherai di più

È il caso soprattutto delle tavolette di cioccolato Kinder, di Lu petit-beurre e della crema spalmabile alla Nutella, che secondo un’indagine giornalistica hanno visto i loro prezzi aumentare notevolmente. Il parigino. Altri prodotti seguono la tendenza come i formaggi Capriccio degli dei che ha registrato un aumento del 5,59%, guadagnando 19 centesimi su un mese. Idem per le bottiglie di Coca Cola che superano la soglia dei 2 euro mentre fino a pochi giorni fa costavano solo 1,75 euro.

Grégory Caret, direttore dell’Osservatorio dei consumi alimentari UFC-Cosa scegliere, si spiega questo aumento con i negoziati commerciali conclusi alla fine di gennaio, mentre il prezzo dello zucchero è salito alle stelle fino ad ottobre. Un incremento che non riguarda però altri prodotti alimentari, come il riso basmati, il cui prezzo in quattro mesi ha perso 50 centesimi di euro. Questo prodotto si avvicina così al suo prezzo registrato nel 2022, ovvero 3,63 euro. Stesso discorso per i gusci di pasta che hanno superato la soglia di 1 euro. Infine, il calo riguarda i prodotti a base di carne di pollo come il cordon bleu.

Infatti, dopo un periodo di stabilità, i prezzi hanno ripreso a salire. Secondo l’INSEE, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,6% nell’aprile 2024 e dell’1,8% negli ultimi tre mesi. L’aumento riguarda anche, aggiunge l’INSEE, i prodotti manifatturieri e i servizi con un +1% in aprile. Un trend che riguarda tutta l’Eurozona che negli ultimi tre mesi ha registrato un +2%. Ricordatelo, inoltreDa gennaio 2021 i prezzi al consumo sono aumentati rispettivamente del 16,3% e del 19,7%.

type="image/webp">>

-

PREV migliaia di persone evacuate
NEXT “Cosa devo sistemare? Tutto !”