Volodymyr Zelenskyj fa pulizia dopo un complotto sventato…

Volodymyr Zelenskyj fa pulizia dopo un complotto sventato…
Volodymyr Zelenskyj fa pulizia dopo un complotto sventato…
-

L’ambasciatore della Georgia in Francia, che si è appena dimesso a causa di un disegno di legge controverso nel suo Paese sull'”influenza straniera”, chiede “il ritiro” del testo e spera che la sua decisione “faccia riflettere coloro che ne sostengono l’adozione”. , in un’intervista venerdì al giornale Il mondo.

Questo testo, un’iniziativa del partito al potere, ha suscitato l’ira di una parte della popolazione che lo considera contrario alle aspirazioni europee del paese caucasico. Criticata anche dagli occidentali, si ispira a una legge utilizzata da anni dal Cremlino per reprimere le voci dissidenti in Russia. “Oggi i nostri amici europei ci criticano e Mosca ci fa i complimenti. Questo è insopportabile per me. Il mio Paese ha sofferto tanto a causa della Russia”, dice il diplomatico, che avverte: “L’Europa non deve abbandonare la Georgia perché potrebbe diventare un’altra Ucraina”.

Non è solo Sergei Rudy, il capo della sicurezza di Volodymyr Zelenskyj, licenziato giovedì, ad essere stato rimandato in Ucraina nelle ultime ore. Il Parlamento ucraino ha licenziato Oleksandr Kubrakov dalla carica di ministro delle Infrastrutture e Mykola Solsky da quella di ministro dell’Agricoltura. Quest’ultimo è accusato di corruzione.

Benvenuti a questa nuova diretta, questo venerdì nel cuore del “viadotto” di maggio. In Ucraina niente giorni festivi per i combattenti, anche se il fronte si muove poco. Declini, consegne di armi, bombardamenti, 20 Minutes è anche in scena per tenervi informati sugli ultimi avvenimenti nell’Europa dell’Est.

-

PREV Trump ospita una cena per gli acquirenti NFT nel giorno libero dal processo di Manhattan
NEXT Segui in diretta la cronometro della 7a tappa del Giro d’Italia